Inchiesta fondi UE: il primo interrogatorio dura 10 ore - IVG.it
Cronaca

Inchiesta fondi UE: il primo interrogatorio dura 10 ore

Regione Liguria mini

[thumb:2597:l]Liguria. E’ durato dieci ore il primo interrogatorio di un indagato nell’inchiesta della Procura della Repubblica sui bandi di gara della Regione Liguria per l’assegnazione dei fondi europei di sviluppo ai Comuni. La dirigente regionale Antonella Berettieri, assistita dall’avv. Andrea Martini, è stata sentita dal sostituto procuratore Paola Calleri fino da stamani fino a sera. La dirigente è coordinatrice delle commissioni di valutazione dei progetti candidati ad ottenere i finanziamenti europei.

A quanto si è appreso, la funzionaria è stata ascoltata a lungo in particolare su due gare pubbliche degli anni 2008 e 2009 che dovevano distribuire finanziamenti della Comunità Europea per trenta milioni di euro, il primo, e per dieci milioni, il secondo. Alle gare partecipavano vari soggetti pubblici (comuni e vari enti territoriali). Complessivamente sono una quarantina gli indagati nell’inchiesta per corruzione, turbativa d’asta ed altri reati, tra i quali l’assessore regionale all’agricoltura Giancarlo Cassini ed i consiglieri regionali Vito Vattuone (Pd) e Nicola Abbundo (Pdl).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.