Regione, inchiesta fondi UE: al via gli interrogatori - IVG.it
Cronaca

Regione, inchiesta fondi UE: al via gli interrogatori

Regione Liguria mini

[thumb:2597:l]Regione. Hanno preso il via con l’audizione di una nuova persona indagata, una dirigente della Regione Liguria, gli interrogatori presso la Procura di Genova nell’ambito dell’inchiesta per corruzione, turbativa d’asta e altre ipotesi di reato sui bandi di gara per l’assegnazione dei fondi europei di sviluppo.

La dirigente, che lavora all’ufficio preposto per l’assegnazione dei bandi finanziati dalla UE, è indagata per truffa aggravata e turbativa d’asta. Per la giornata di oggi erano anche previsti interrogatori di altri funzionari informati sui fatti. Tra le personalità di spicco coinvolte nell’inchiesta della Procura genovese l’assessore regionale all’agricoltura Giancarlo Cassini e i consiglieri regionali Vito Vattuone (Pd) e Nicola Abbundo (Pdl). Tra i bandi finiti nel mirino della Procura una ventina di progetti destinati ai Comuni e per corsi di formazione professionale. Un avviso di garanzia è pervenuto anche a carico di un consulente che affiancava gli enti locale nella preparazione dei progetti previsti nei bandi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.