Calcio, l'Albenga ferma la corsa del Pietra: cronaca e foto - IVG.it
Sport

Calcio, l’Albenga ferma la corsa del Pietra: cronaca e foto

Sport - 2008/09

[thumb:15235:l]Albenga. L’Albenga, reduce dall’eliminazione dalla Coppa Liguria, si prende la soddisfazione di fermare la striscia di vittorie del Pietra Ligure, giunto all’Annibale Riva forte di 7 successi consecutivi.

La partita si gioca in una giornata grigia e nuvolosa, ma il cielo tiene e non cade pioggia. Circa 140 gli spettatori sugli spalti. In avvio la partita fatica ad ingranare. Al 5° triangolazione Marafioti – Franchin – Marafioti, il suo sinistro in area è alto di poco. Al 9° lo stesso numero 9 locale si invola al limite del fuorigioco ma Piero Bosio è lesto a chiudere in angolo.

Il Pietra si va vivo all’11° con un tentativo dalla distanza di Patitucci che impegna Nucci in una non facile deviazione in corner. Sugli sviluppi dell’angolo calciato da Fornari, Riva salta e colpisce di testa ma troppo debolmente e Nucci blocca. Poco dopo Patitucci tocca per Riva che prova il diagonale ma non ha buona mira.

I biancocelesti passano al 17°. Riva prende palla poco fuori area, controlla e tocca sulla destra per Patitucci che va sul fondo, si accentra e rimette in mezzo per la testa dello stesso Riva che, indisturbato, realizza il goal del vantaggio ospite.

L’Albenga fatica a reagire e non dà l’impressione di poter trovare il pareggio. Al 23° i bianconeri, questa volta in maglia giallorossa, lanciano il contropiede ma Montalto ha troppa fretta e calcia dalla trequarti, Kristian Bosio blocca a terra. Il Pietra invece pare poter affondare il colpo e al 24° sfiora il pareggio. Punizione da elevata distanza, Sole lascia partire un tiro tesissimo, in area irrompe Fornari che colpisce al volo e centra la traversa.

E’ ancora Pietra: al 26° Fontana si conquista un fallo e la capolista usufruisce di una sorta di corner corto. Patitucci tocca per Sparzo che prova il tiro da fuori area, Martin devia e Nucci con i pugni appoggia in angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina il pallone scorre fino alla parte opposta e giunge a Monaco che, solo in piena area, è troppo defilato e calcia sull’esterno.

Al 30° Piero Bosio commette fallo su Marafioti. La punizione è da posizione centrale, il tiro di Albarello si spegne sulla barriera. L’Albenga non trova spazi, Testa lascia partire un debole tiro da lontano che non impensierisce l’estremo ospite. Al 37° ancora un calcio piazzato per gli ingauni: destra di Testa, Riva in barriera devia e Kristian Bosio abbranca il pallone evitando l’angolo.

Prima dell’intervallo si segnalano ancora una punizione calciata altissima da Riva e una girata di testa di Monaco che, pur mettendo in mostra un bel movimento, non crea problemi a Nucci.

L’avvio di ripresa è soporifero. Si fa notare solamente l’Albenga con un cross di Albarello dalla destra che serve Usai solo in area, il suo tiro al volo termina alto. Il Pietra non va oltre una punizione di Patitucci calciata direttamente in porta e bloccata da Nucci.

Saltarelli manda in campo Zunino e poi Giampà. I bianconeri sembrano vivacizzare il proprio gioco con il passare dei minuti, mentre il Pietra Ligure commette l’errore di sedersi e pensare solamente a gestire il vantaggio.

Al 22° Kristian Bosio è chiamato a respingere un pericoloso tentativo di Usai da distanza ravvicinata. Poco dopo l’Albenga giunge al pareggio: Giampà mette in area da calcio piazzato, Usai tocca al volo, Bosio è battuto ma Sparzo è ben appostato e respinge il pallone prima che oltrepassi la linea; la sfera finisce sui piedi di Zunino che calcia a rete. Sulla linea di porta ci sono due difensori ospiti che respingono: secondo Bertinotti il pallone ha varcato la linea. Dopo qualche moderata protesta dei biancocelesti si riparte dal centrocampo.

La reazione del Pietra pare immediata: Sanna si invola sulla fascia sinistra, Boagno in extremis sventa in corner. Poi però è ancora Albenga: Montalto lancia Zunino in verticale, Bosio evita il peggio anticipandolo in angolo. Bertinotti redarguisce la panchina pietrese che chiedeva con insistenza il fuorigioco.

Al 28° lungo lancio di Giampà, Montalto con un rapido tocco elude l’intervento di un difensore, Bosio è battuto ma il giocatore ingauno si allunga il pallone che termina sul fondo. Per più di dieci minuti non si segnalano azioni degne di nota, fin quando Boagno, dalla propria trequarti, calcia lunga una punizione, Piero Bosio rinvia corto sui piedi di Zunino ma il suo rasoterra è debole e la difesa pietrese spazza.

Al 46° il Pietra Ligure rischia di cadere per mano dei tre giocatori albenganesi subentrati nella ripresa. Koltsov si destreggia abilmente tra i difensori ospiti, tocca per Giampà che calcia a rete, Bosio è battuto, ma Zunino da due passi tocca clamorosamente a lato. Probabilmente, se avesse lasciato correre il pallone, questo sarebbe finito in rete. Sarebbe stata comunque una punizione eccessiva per il Pietra che, pur avendo giocando un secondo tempo sotto tono, si è dimostrato squadra solida. Forse la vittoria avrebbe premiato fin troppo un Albenga che nel primo tempo è parso molto inconsistente ma che nella ripresa ha tirato fuori la giusta determinazione, aspetto che fa ben sperare per un prosieguo del campionato meno anomimo rispetto a questo inizio.

Nel resto del recupero, il Pietra si propone con Riva che cavalca sulla fascia sinistra, salta Boagno ma viene fermato da Nucci in uscita. L’arbitro punisce con il cartellino giallo il difensore locale che, pur non colpendo l’attaccante pietrese, aveva tentato l’entrata “assassina”. C’è ancora tempo per un debole tiro di Riva parato facilmente da Nucci e per una punizione di Koltsov che Bosio blocca, prima di subire fallo.

Il tabellino:
Albenga – Pietra Ligure 1 – 1 (p.t. 0 – 1)
Albenga: Nucci, Mezzatesta (capitano), Patrucco (s.t. 18° Giampà), Boagno, Franchin, Martin, Montalto, Testa, Marafioti (s.t. 11° Zunino), Albarello (s.t. 36° Koltsov), Usai. All. Saltarelli.
Pietra Ligure: K. Bosio, Bertone (s.t. 23° Sanna), Sparzo, Monaco, P. Bosio, Sancinito, Fornari, Sole (capitano) (s.t. 12° Provenzano), Fontana (s.t. 38° Ricotta), Patitucci, Riva. All. Dondo.
Arbitro: Bertinotti (Imperia).
Reti: p.t. 17° Riva (P), s.t. 24° Zunino (A).
Ammonizioni: p.t. 28° Testa (A), 45° P. Bosio (P), s.t. 13° Martin (A), 35° Albarello (A), 41° Patitucci (P), 48° Boagno (A), 49° Sancinito (P).
Calci d’angolo: Pietra Ligure 4, Albenga 2.
Fuorigioco: Albenga 0, Pietra Ligure 0.
Recupero: 1′, 5′.

Alcune immagini della partita:

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.