Economia

Aree ex Ip, NordiConad relizzerà un nuovo centro di distribuzione

[thumb:15042:l]Savona. Questa mattina, all’Unione Industriali, è stato ufficialmente annunciato che NordiConad ha siglato un accordo con Vio per la realizzazione di un nuovo centro distribuzione. La struttura verrà realizzata nel Comune di Quiliano, nelle aree ex Ip, grazie all’intesa raggiunta appunto da NordiConad, Vio e Gruppo Orsero. Alla presentazione del progetto erano presenti il presidente dell’Autorità Portuale Rino Canavese, Antonio Orsero, l’assessore regionale Carlo Ruggeri, il presidente della Provincia Angelo Vaccarezza, l’ad NordiConad Mauro Lusetti, il direttore NordiConad Giorgio Rocca, il presidente NordiConad Aldo Pisano e il sindaco di Quiliano Alberto Ferrando. Tutti i presenti hanno sottolineato l’importanza di quest’opera che porterà certamente ricadute positive sul territorio. L’unica nota stonata è stata l’accusa lanciata dal sindaco cairese Briano che ha definito l’operazione “un’occasione persa per la Valbormida”.

Una delle altre candidate ad ospitare la struttura sarebbe infatti dovuta essere la Valbormida, ma alla fine il colosso della distribuzione ha preferito le aree retroportuali di Quiliano. Canavese, Vaccarezza e Ruggeri in proposito hanno però voluto ribadire che la realizzazione di questo centro porterà benefici a tutto il territorio, Valbormida compresa. Provincia e Autorità Portuale hanno poi voluto sottolineare che non si dimenticano delle problematiche di Cairo e dintorni, Ferrania in primis. La struttura, che occuperà una superficie coperta di circa 39 mila metri quadrati (l’area complessiva ha una superficie di 92 mila metri quadri), dovrebbe essere realizzata entro l’estate del 2011 e avere un costo complessivo che si aggira sui 40 milioni di euro. L’accordo scaturisce dalla necessità di Nordiconad di ottimizzare la logistica della Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta, così come previsto dal Piano Strategico 2008-2010 per recuperare efficienza nella filiera distributiva e aumentare la propria capacità competitiva e la propria tenuta del mercato. Nordiconad infatti, attualmente, serve i supermercati dei suoi soci attraverso diverse e non sempre collegate strutture distributive in Provincia di Savona, a Villanova d’Albenga, e a Vercelli per il territorio piemontese. Il nuovo progetto prevede la ricomposizione di tutte le strutture in una unica più funzionale. [image:15043:r]

Dalla nuova piattaforma verranno serviti 130 supermercati suddivisi fra i diversi canali distributivi, Conad, Margherita, SuperStore Conad e Ipermercati Leclerc Conad che complessivamente sviluppano un fatturato di oltre 500 milioni di euro e da lì verranno distribuite ai punti vendita della rete Nordiconad diverse merceologie: dall’ortofrutta, alla carne, ai salumi e latticini, ai generi vari e ai prodotti dell’extra alimentare. Il nuovo magazzino darà occupazione ad oltre 200 persone, compresi gli stagionali. Gli uffici direzionali per il territorio ligure rimarranno ad Albenga e per quello piemontese a Vercelli. La nuova piastra avrà una posizione strategica per la rete Nordiconad Ligure e Piemontese, migliore dell’alternativa del Basso Piemonte, vista la forte concentrazione di punti vendita Conad nelle province di Imperia e Savona e la presenza di importanti ipermercati sulla direttrice Torino-Savona (Alba, Savigliano, e presto anche a Torino, dove Nordiconad realizzerà il Centro Commerciale del nuovo Stadio delle Juventus), nonché ad Arma di Taggia dove sorge un’altra struttura con annessa galleria commerciale di oltre 40 negozi. Oltre agli aspetti economici e logistici, fondamentali per lo sviluppo della cooperativa, la localizzazione del nuovo CEDI (Centro di Distribuzione) a Quiliano è soprattutto la migliore possibile rispetto agli aspetti sociali e occupazionali.

“Questa operazione è un sogno che si realizza – ha dichiarato Giorgio Rocca -. Porteremo 100 posti di lavoro quindi credo che le ricadute per il territorio saranno positive”. “Di solito siamo abituati a vedere gli investitori che fuggono dalla nostra Provincia. Oggi è una giornata importantissima, si inverte una tendenza: abbiamo imprenditori che hanno deciso di puntare sul nostro territorio. Da oggi ci saranno più posti di lavoro e più ricchezza” ha commentato Vaccarezza.

[image:15044:c]

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.