IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Provincia: presentato il convegno “Matching sul Turismo” foto

[thumb:14551:l]Savona. La Provincia di Savona, l’UPA, Unione Provinciale Albergatori, l’Ente Bilaterale del Turismo, il Campus di Savona, Dipartimento del Turismo, Cgil, Cisl e Uil hanno presentato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa presso la Sala Giunta della Provincia di Savona, il convegno “Matching sul Turismo”. Alla presentazione sono intervenuti il presidente della Provincia Angelo Vaccarezza, il presidente Upa Angelo Galtieri, Bruno Bertero dell’AipmtV, Associazione Italiana Professionisti e Manager del Turismo, Roberta Milano del dipartimento turismo del Campus di Savona, il segretario provinciale Filcams-Cgil Mario Recagno,il segretario provinciale Fisascat-Cisl Simone Pesce e quello provinciale della Uiltucs-Uil Roberto Fallara.

Il convegno-workshop “Matching sul turismo”, che si svolgerà lunedì 12 ottobre a Finalborgo, nel complesso monumentale di Santa Caterina, nasce con l’intento di creare un momento di confronto tra la pubblica amministrazione e il settore privato per affrontare insieme le nuove sfide del turismo con particolare attenzione al marketing della destinazione ed alle nuove strategie dell’offerta turistica. L’evento è organizzato dall’Upa in collaborazione con l’Ente Bilaterale del Turismo, Il Campus di Savona, Dipartimento del Turismo, Cgil, Cisl, Uil e con il contributo della Provincia di Savona. Partner scientifico è Aipmt, Associazione Italiana Professionisti e Manager del Turismo, associazione senza scopo di lucro che intende diventare luogo di scambio, di conoscenza e di formazione per chi lavora nel turismo sia in ambito pubblico sia in quello privato. L’iniziativa è patrocinata dalla Camera di Commercio di Savona e dall’assessorato al turismo della Regione Liguria. Il convegno è realizzato con il contributo della cassa di Risparmio di Savona e dell’Unione Industriali savonese.

Il Matching sul turismo nasce dalla necessità di comprendere i contorni della crisi turistica che sta interessando il nostro Paese considerando anche le specificità della Provincia di Savona. Se da un lato stanno emergendo con chiarezza le sfide che l’industria turistica italiana deve affrontare per innovare un modello che risulti finalmente capace di confrontarsi con il comportamento del nuovo turista, dall’altro si avverte la necessità di costruire solide alleanze tra pubblico e privato per arrivare a definire una strategia di prodotto/mercato capace di una prospettiva di medio-lungo periodo, come emergerà dai contributi della giornata di lavoro[image:14552:r]

“Io non ho ricetta per rilanciare il turismo perché se ne avessi una di sicuro risultato non parteciperei e non promuoverei come Provincia la proposta che ci è arrivata per fare un tavolo di confronto. Credo che le idee siano tante sul territorio, ne abbiamo viste di molte, alcune anche buone. Ci sono realtà del nostro territorio che sicuramente sono leader dodici mesi all’anno. Però queste cose hanno funzionato bene finora nei momenti ‘buoni’, oggi siamo davanti ad una situazione compromessa, ad una crisi economica, a delle scelte spesso non lungimiranti fatte dalle realtà locali, ad una normativa nazionale che non tiene sufficientemente conto della specificità del turismo e delle imprese turistiche e magari anche delle città turistiche e quindi è necessario fare qualcosa di più e di diverso” ha spiegato il Presidente della Provincia Angelo vaccarezza.

“Matching sul turismo è qualcosa di profondamente diverso. E’ un momento di confronto in cui ci sono tutti, veramente tutti, dai sindacati, all’Università, agli operaratori di tutti i settori, insomma tutto il mondo che di turismo a da dire e su questo lavora e insieme ci si confronta per trovare una ricetta comune che poi diventi la ricetta di tutti. Il compito della politica in tutto questo è ascoltare, di vedere quale può essere il suo ruolo e di mettere in pratica quello che da questa giornata uscirà. Speriamo di poter trarre degli spunti concreti da questo confronto” ha concluso Vaccarezza.

“Finalmente per la prima volta siamo riusciti a metterci tutti davanti ad un tavolo. Mi avrebbe fatto piacere portare anche qualche altro sindacato di categoria ma spero che parteciperanno ai lavori e potranno portare il loro contributo. Questa fase attuale noi siamo stati surclassati dal mercato del basso Mediterraneo, sia sul piano dei prezzi che su quello del clima. Per il fattore climatico non possiamo fare nulla ma sul discorso dei prezzi e della qualità però possiamo lavorarci. Possiamo rivedere le nostre proposte e cambiare il tipo di profilo che abbiamo mantenuto finora. Questo è l’obiettivo che deve emergere anche da questa riunione” ha aggiunto il presidente dell’Upa Angelo Galtieri.

[image:14551:c]

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.