Loano, villa Amico: grazie ai finanziamenti lavori conclusi entro due anni - IVG.it

Loano, villa Amico: grazie ai finanziamenti lavori conclusi entro due anni

[thumb:10863:l]Loano. In questi giorni è iniziata la posa della copertura di Villa Amico, che conclude il primo lotto dei lavori di ristrutturazione, consolidamento e ampliamento dell’immobile. Nel corso dell’estate sono pervenuti finanziamenti che hanno reso possibile l’acquisto dell’intero arredamento (70 mila euro donati dalla Fondazione De Mari-Carisa), del tetto (30 mila euro da una fondazione privata), nonché l’acquisto di una autovettura dedicata al trasporto dei futuri ospiti (ancora 8 mila euro dalla Fondazione De Mari-Carisa). Oltre 1700 euro sono stati ricavati da una serata benefica organizzata dall’Hotel Garden Lido di Loano e costante permane l’afflusso di piccole donazioni e contributi personali da parte di loanesi ed ospiti, a riprova del radicamento e dell’affezione al progetto da parte dei cittadini.

Buone notizie inoltre arrivano dalla Regione Liguria che ha stanziato 150 mila euro spendibili già nel 2009 ed una possibile opzione per ulteriore finanziamento nel 2010. “Siamo ora in grado di guardare con maggior serenità al completamento dei lavori, che potrebbero essere terminati in un paio d’anni se continuerà il flusso dei finanziamenti” ha detto il dottor Giorgio Genta, presidente dell’associazione Dopodomani Onlus.

“Ci rivolgiamo a tutti coloro, enti o privati cittadini, che erano in dubbio sulla realizzabilità del progetto: con il loro contributo possiamo portarlo a termine in tempi brevi. Ricordiamo che a Villa Amico, terminati i lavori, troveranno ospitalità in regime di ‘dopo di noi’ 12 persone con disabilità anche grave e funzionerà un centro studi per l’inserimento sociale delle persone con disabilità complesse. E’ previsto inoltre che gli ampi locali a piano terreno, ad esempio la sala per conferenze per 60 persone a sedere, vengano messi a disposizione di associazioni ed enti che ne facciano richiesta” ha concluso Genta.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.