Cronaca

Contratto metalmeccanici, anche i lavoratori Bombardier si fermano

Savona - Bombardier

[thumb:2628:l]Vado Ligure. La decisione era già nell’aria da venerdì, quando si erano fermati i lavoratori di Bitron e Piaggio, adesso è arrivata la conferma ufficiale: anche i lavoratori della Bombardier sciopereranno per protestare contro la firma, apposta da Fim-Cisl e uilm-Uil-UIL con Federmeccanica, del contratto collettivo nazionale di lavoro dei metalmeccanici. La componente Fiom-Cgil della Rsu ha chiamato tutti i lavoratori a mobilitarsi con, come primo atto, un’ora di sciopero all’ultima ora di ciascun turno della giornata odierna.

“Questo contratto collettivo nazionale è il peggiore nella storia dei contratti metalmeccanici – spiegano dalla Fiom-Cgil -. La parte salariale è ampiamente insufficiente a far fronte ai reali bisogni delle lavoratrici e dei lavoratori ed in più le deroghe al contratto nazionale tolgono i diritti conquistati con anni di lotte. E’ un passo indietro clamoroso che ci impone di chiamare tutti i lavoratori a protestare. Ad aggravare tutto ciò vi è la mancata volontà da parte delle parti sindacali firmatarie di consultare tutti i lavoratori nel merito di quanto contenuto nel contratto. Per qualcuno la democrazia è un optional, per noi e per i lavoratori no. Questo è solo il primo atto di una rivendicazione che avrà sicuramente un seguito”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.