Ceriale, laboratorio per l'entroterra: convenzione tra Comune e Facoltà di Architettura - IVG.it

Ceriale, laboratorio per l’entroterra: convenzione tra Comune e Facoltà di Architettura

ceriale architettura

[thumb:14831:l]Ceriale. Convezione di cooperazione tra il Comune di Ceriale e la Facoltà di Architettura dell’Università di Genova. Il laboratorio urbano e territoriale si trasferirà infatti nella località del ponente ligure con l’obiettivo di arrivare ad un progetto finale sulla valorizzare dell’entroterra e la gestione del territorio. Giovani universitari saranno quindi impegnati per realizzare una serie di progetti che faranno da guida per i prossimi interventi dell’amministrazione comunale.

“Lo scopo dell’accordo – spiega il sindaco di Ceriale Ennio Fazio – è implementare la conoscenza del territorio per i turisti e i nostri concittadini e la presenza dell’Università e di una struttura ad hoc per la progettazione e la pianificazione urbanistica è senz’altro un’occasione importante per arrivare a definire un piano di intervento strutturale per il nostro entroterra e le sue bellezze culturali e naturalistiche”.

Il laboratorio di Architettura lavorerà per creare un percorso di collegamento tra il museo paleontologico ed il sito del Torsero, di valenza regionale come parco fossili del Paliocene, oltre alla valorizzazione dei sentieri e del borgo di Peagna con le sue chiese e i suoi beni culturali, come ad esempio la Chiesa di Santa Maria.

“E’ un progetto didattico e formativo per i nostri studenti ma anche un servizio culturale e turistico per il Comune di Ceriale – afferma Paolo Stringa, docente di pianificazione del paesaggio e progettazione urbanistica -. Si arriverà ad uno studio di fattibilità per tutta l’area di Peagna e dell’entroterra cerialese”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.