Cairo, da gennaio il sindaco riceverà nelle frazioni

Fulvio Briano sindaco Cairo

[thumb:3276:l]Cairo Montenotte. A partire dal mese di gennaio il sindaco di Cairo riceverà il pubblico un giorno al mese in ognuna delle quattro principali frazioni. “Continuando nella politica di avvicinamento dell’amministrazione al cittadino e visto il gradimento avuto dall’esperimento dei consigli comunali nelle frazioni, ho deciso di impiegare una mattina al mese per ognuna delle quattro frazioni di Cairo: Rocchetta, San Giuseppe, Bragno e Ferrania” ha spiegato il primo cittadino Fulvio Briano.

“Mentre nel primi due centri il Comune ha uffici già disponibili (a Rocchetta la biblioteca, a San Giuseppe lo sportello sociale inaugurato da circa un anno), nelle altre due frazioni occorrerà un pò di tempo per cercare un ufficio adatto. Non escludo di poter chiedere a Ferrania Technologies di mettermi a disposizione un locale della portineria o uno dei locali ceduti alla piattaforma tecnologica. Comprendo come la cosa possa apparire originale ma questa è la mia politica e voglio svilupparla in modo serio e coerente con quanto avevo promesso in campagna elettorale quando parlai delle ‘piccole cairo'” ha proseguito Briano.

“Oltre a questa iniziativa, continuerò poi a muovermi di mia sponte sul territorio, che a Cairo è particolarmente vasto, accompagnato dai funzionari del Comune. Mi è servito molto ad esempio andare a far visita agli abitanti di Montenotte a cui stiamo cercando di risolvere il problema delle linee telefoniche e l’altro ieri ho voluto recarmi personalmente al Buglio a visionare un evidente disservizio dell’ARTE che sta causando gravi disagi a molte famiglie. Chiederò inoltre un aiuto supplementare a quanto già stanno facendo all’assessore Cagnone e al consigliere Roberto Romero che hanno deleghe specifiche sulle frazioni a cui bisogna dare le stesse risposte in termini di tempo e di risorse, che stiamo dando agli abitanti del centro cittadino” ha concluso il sindaco di Cairo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.