Aziende partecipate, Vaccarezza: "Basta marchette" - IVG.it
Economia

Aziende partecipate, Vaccarezza: “Basta marchette”

Savona - provincia

[thumb:1207:l]Provincia. “Non si può utilizzare un bene pubblico per creare consenso elettorale. Basta marchette”. Così il presidente della Provincia Angelo Vaccarezza parla dell’azione di restyling delle aziende partecipate intrapresa da Palazzo Nervi. Non solo il trasporto pubblico locale con la delibera dell’assessore Marson sulla fusione tra Sar e Acts, ma anche sull’ATO e la gestione degli acquedotti per finire su quello che sarà il piano provinciale dei rifiuti.

“Sull’ATO sono rimasto esterefatto dalle dichiarazioni di alcuni sindaci che forse non conoscono le leggi nazionali – dice Vaccarezza -. La nostra è una politica di miglioramento della gestione di risorse pubbliche del territorio e andremo avanti per la nostra strada. Mi auguro che da parte dei sindaci del centro sinistra e da parte della stessa opposizione in Provincia ci sia quel buon senso in grado di iniziare un percorso comune di riforma sui servizi e sulla gestione delle aziende che si occupano di beni pubblici”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.