Spotorno, tiro a bersaglio contro i volatili: si cerca il responsabile - IVG.it
Cronaca

Spotorno, tiro a bersaglio contro i volatili: si cerca il responsabile

Caccia

[thumb:9420:l]Spotorno. Un paio di volte alla settimana, sotto il grosso palo in cemento dell’Enel che si trova vicino al cimitero di Spotorno tra le vie Magiarda e alla Torre, i volontari della Protezione Animali trovano uno o due uccelli morti: tortore, passeri, gazze, merli.

Esclusa la possibilità che siano fulminati dalla corrente elettrica, perché tecnicamente impossibile, il dubbio venuto agli inquirenti, guardie zoofile dell’Enpa e vigili urbani, è che si tratti di qualche persona che, dalle finestre di uno dei palazzi vicini, ogni tanto si diverta a fare il tiro al bersaglio contro i volatili posati sui fili, con un piccolo e poco rumoroso fucile tipo flobert.

Protezione Animali e polizia municipale si stanno quindi organizzando per sorvegliare la zona e sorprendere il responsabile, che verrà denunciato alla Procura della Repubblica per una serie di reati: maltrattamento di animali, bracconaggio ed uso di armi in luogo pubblico.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.