Sport

Eccellenza, la Loanesi non concede scampo all’Argentina

Sport - 2008/09

[thumb:14366:l]Loano. La Loanesi festeggia l’esordio casalingo nella stagione 2009/10 con una sonora vittoria ai danni dell’Argentina. I rossoblu hanno sfoderato una prestazione attenta concreta, favoriti anche da un’avversaria parsa piuttosto inconsistente e da un goal a freddo che ha spianato la strada verso i 3 punti.

Le squadre entrano in campo sotto una leggera pioggia che cessa poco dopo. Privo di Bonforte, ancora squalificato, Piccareta ritrova Pertosa e Fanelli. Gli ospiti schierano una formazione piuttosto giovane, la cui età media è alzata dagli esperti Messina e Tirone, entrambi classe 1969. Sugli spalti non c’è il pubblico delle grandi occasioni, ma non mancano gli appassionati curiosi di vedere il volto della nuova Loanesi.

Pronti, via e la Loanesi va in rete. Passa poco più di 1′ e Scaglione serve in profondità Prunecchi che, scattato al limite del fuorigioco, si presenta a tu per tu con Messina e lo trafigge. Ottenuto il vantaggio la Loanesi mantiene l’iniziativa, senza forzare il ritmo. Al 13° un cross di Capra è respinto in corner: dalla bandierina va lo stesso numero 11 che mette in area, dove Prunecchi e Città si ostacolano permettendo a Messina la presa senza problemi.

Argentina in avanti al 14°: sugli sviluppi di una veloce ripartenza la palla perviene a Franco che tocca per Fabiano, questi da posizione centrale batte a rete e Rossi gli risponde respingendo con la mano destra. Al 15° traversone di Capra, in area Baracco allontana il pericolo. I rossoblu prevalgono a centrocampo e creano pericoli soprattutto sulla fascia sinistra con le giocate dell’esterno Capra. Tuttavia è proprio da quella fascia che gli armesi danno l’impressione di poter pungere, ma pagano l’assenza di un finalizzatore di peso e non si rendono quasi mai pericolosi.

Gli ospiti costruiscono una buona azione al 17°, quando Franco ha spazio sulla destra e mette palla in area per Botti: ci pensa Serva a metterci una pezza sventando il pericolo. Poco dopo è bravo Grande a rubar palla a Brizio, lanciato insidiosamente in area. I locali si rifanno avanti con un tiraccio di sinistro di Fanelli. Sull’altro fronte Botti ha spazio e non ci pensa due volte: il suo tiro è alto.

Al 32° Rossi sceglie bene il tempo per uscire sui piedi di Botti che elude la sorveglianza dei difensori e si inserisce in area in maniera pericolosa. La Loanesi si ripropone con un altro angolo dalla sinistra: lo calcia Macellari troppo sotto porta e Messina sventa con i pugni. L’azione prosegue e Grande va al cross da sinistra, Prunecchi salta più in alto di Tirone ma manda il pallone a lato del palo sinistro. L’Argentina non riesce ad arrivare in area e Baracco dalla distanza prova il tiro e manda alle stelle.

Poco prima dell’intervallo giunge il raddoppio: Capra tocca per Grande, questi mette in area dove c’è ancora la testa di Prunecchi. Questa volta la mira è buona e Messina è battuto. C’è ancora tempo per una difficile parata di Rossi su un tiro di Brizio al termine di una rapida azione; la palla poi giunge a Botti che non trova la deviazione vincente e la difesa allontana.

In avvio di secondo tempo la Loanesi si presenta appagata e concede qualcosa di più. Al 4° angolo dalla sinistra di Baracco, Brizio anticipa il suo marcatore e batte a rete ma Rossi devia in corner. Dalla bandierina va ancora Baracco, palla a Fabiano che calcia a lato. Sul cambio di fronte lungo lancio di Capra per Fanelli che in piena area controlla, si porta la palla sul sinistro e celcia di potenza: pallone deviato in angolo. Sugli sviluppi del corner c’è il colpo di testa di Scaglione, alto.

Al 9° punizione dalla sinistra di Baracco, il pallone scorre insidiosamente in area ma nessuno trova la deviazione. Poi ci prova Petrognani, ampiamente a lato. Al 24° Brizio tocca sulla sinistra per Fabiano, il suo cross rasoterra è allontanato. Poi Rossi è costretto ad uscire fuori dall’area per calciare via un pallone che sta per giungere a Brizio. Sul rapido capovolgimento di fronte Capra si destreggia bene ed entra in area ma al momento del tiro perde l’equilibrio e calcia debolmente.

La manovra dei rossoneri è inconcludente e la Loanesi, all’opposto, li punisce con notevole cinismo. Il cronometro segna 26′ quando Valentino triangola con Prunecchi e tira, il pallone si stampa sulla traversa e termina sui piedi di Fanelli che dal limite dell’area infila in rete il goal del 3 a 0.

A questo punto l’Argentina si rassegna e alcuni suoi elementi si innervosiscono. E’ il caso di Fabiano che rientra anticipatamente negli spogliatoi. La partita perde verve e si limita ad un noioso batti e ribatti.

Al 35° Fanelli cerca la doppietta personale ma il suo rasoterra esce di poco alla sinistra di Messina. Al 42° gli animi si scaldano quando Sajetto interviene in ritardo su Serva e lo atterra. L’arbitro decide di non prendere provvedimenti e dopo qualche battibecco gli animi si placano. Allo scadere Fanelli tocca per Valentino che dal limite dell’area lascia partire un gran tiro che si infila nel sette: anche il capitano, classe 1974, mette il suo sigillo sulla vittoria. Pochi secondi dopo giunge il fischio finale dell’arbitro e la Loanesi esce tra gli applausi del proprio pubblico.

Il tabellino:
Loanesi San Francesco – Argentina 4 – 0 (p.t. 2 – 0)
Loanesi San Francesco: Rossi, Serva (s.t. 43° Scarrone), Grande, Pertosa, Città, Macellari (s.t. 33° Bougaleb), Fanelli, Scaglione, Prunecchi, Valentino (capitano), Capra (s.t. 26° Tomao). A disposizione: Alberico, Guarino, Leocadia, Battuello. All. Piccareta.
Argentina: Messina, N. Rosso, Baracco, Petrognani, Tirone (capitano), Di Napoli, Franco (s.t. 6° F. Rosso), Brizio, Botti (s.t. 26° Acquaviva), Fabiano, Catroppa (s.t. 15° Sajetto). A disposizione: Ficarella, Calvini, Di Masi, Chionna. All. Di Pierro.
Arbitro: Matteo Razzetti (Chiavari). Assistenti: Massimo Marchesotti e Fernando Leone (Genova).
Reti: p.t. 2° Prunecchi (L), 45° Prunecchi (L), s.t. 27° Fanelli (L), 48° Valentino (L).
Espulsioni: s.t. 34° Fabiano (A).
Ammonizioni: p.t. 15° Fabiano (A), 26° Baracco (A), 28° Macellari (L), s.t. 11° Pertosa (L), 21° Di Napoli (A).
Calci d’angolo: Loanesi 3, Argentina 3.
Fuorigioco: Argentina 4, Loanesi 3.
Recupero: 2′, 3′.

Alcune immagini dell’incontro:

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.