Asl 2, sindacati: Ciro Ferrentino passa alla Uil Fpl

Ciro Ferrentino, Uil Fpl

[thumb:14227:l]Savona. Il coordinatore della Rsu dell’Asl 2 Savonese, Ciro Ferrentino, è confluito nella Uil Fpl. L’adesione è stata ormai formalizzata, come conferma Silvio Valdiserra: “Avevamo osservato una discrasia tra le opinioni e le azioni da intraprendersi che Ferrentino manifestava e l’organizzazione sindacale in cui militava e svolgeva l’attività di sindacalista. Dopo una serie di brevi ma chiarificatori scambi di pensiero tra la Uil Fpl e l’interessato, si sono sciolti gli indugi, con la piena condivisione della camera sindacale e oggi possiamo comunicare l’ufficializzazione dell’avvenuto passaggio”.

L’ormai ex delegato sindacale della Cgil spiega la sua decisione: “Le ragioni di questa scelta sono le stesse che mi hanno fatto intraprendere la strada del sindacato nel 1990: la volontà di essere di aiuto, di migliorare la posizione di tutti i lavoratori, di combattere poteri forti e relative connivenze tra grandi che spesso danneggiano i piccoli”.

“Un insieme di eventi nei rapporti all’interno della Cgil, che tante volte hanno creato problemi anche al tavolo della trattativa aziendale, mi hanno spinto a concludere che questa organizzazione oggi non rappresenta più la mia idea di sindacato – prosegue Ferrentino – Troppo spesso è successo che alcuni personaggi assolutamente minoritari siano riusciti a screditare ogni decisione, creando confusione e facendo non gli interessi dei lavoratori ma esclusivamente i propri”.

“Lascio quindi un sindacato fatto anche di queste cose per affrontare una nuova avventura cercando di tutelare al meglio il lavoratore, in una struttura più agile, più autonomo nel decidere e soprattutto orientato al benessere dei lavoratori locali, senza le mani legate da direttive che vengano dall’alto” conclude Ferrentino.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.