Vacanze in convento: turismo silenzioso anche nel Savonese - IVG.it
Economia

Vacanze in convento: turismo silenzioso anche nel Savonese

Santuario della Pace, Albisola

[thumb:13608:l]Albisola Superiore. Boom di vacanze spirituali in convento. Stanchi della solita villeggiatura, un numero sempre maggiore di italiani sceglie una destinazione dove silenzio e meditazione la fanno da padroni. La parola d’ordine per chi decide di fare vacanze conventuali è “lasciate a casa tutto ciò che fa rumore”. A fronte della domanda crescente, sono molti gli edifici religiosi dove monaci e monache sono pronti ad ospitare vacanzieri alla ricerca del riposo, del silenzio e della meditazione.

Anche ad Albisola Superiore non manca l’offerta. Il santuario e centro di spiritualità Madonna della Pace può ospitare sino a 70 persone. Due settimane al massimo a 35 euro “all inclusive”. A tre chilometri dal mare e ai piedi della collina, è l’ambiente ideale per chi, appunto, ama la “pace”. Il complesso, aperto tutto l’anno, sorge attorno all’antico santuario di origine quattrocentesca. Dal 1975 è attivo il centro di spiritualità.

Il santuario è aperto ai pellegrinaggi con possibilità di pernottamento e consumazione pasti. Dal 26 luglio al 16 agosto è il periodo di ferie per famiglie e singoli. L’organizzazione del luogo sacro offre la guida spirituale a gruppi e anche a singole persone per ritiri o esercizi personalizzati. Inoltre, ospita, a pensione completa o da concordare, gruppi con un loro programma spirituale o culturale o sociale.

Il santuario Madonna della Pace dispone di 37 camere singole (utilizzabili anche a 2 letti) e mette a disposizione una struttura indipendente (Casa Betania) per piccoli gruppi autogestiti. Le giornate sono lasciate alla programmazione personale, con la possibilità di partecipare alla preghiera, alla celebrazione eucaristica e all’ascolto del Vangelo.

Ma in provincia di Savona anche altre strutture offrono vacanze nel silenzio e nel raccoglimento religioso. A Spotorno c’è la casa per ferie Sant’Antonio, antico eremo di frati antoniani. A Varigotti, in una zona verde, si trova la casa per ferie San Francesco. Nelle colline di Peagna, sulle alture di Ceriale, la residenza Santa Maria Bel Fiore offre un totale di 90 posti letto.

A Varazze la scelta è molto ampia. Il centro Fatebenefratelli accoglie da sessant’anni gruppi e associazioni con un ricco programma di esercizi spirituali. Nella zona di Alpicella c’è la casa per ferie allestita nei locali della canonica della chiesa Sant’Antonio Abate (“inaugurata” nel 2000 da pellegrini portoghesi di passaggio per partecipare al Giubileo dei giovani). In via Piave sorge la casa Regina Pacis delle Madri Canossiane, circondata da un parco a terrazze tipicamente liguri. Nel Convento del Deserto San Giovanni Battista, dell’ordine dei Carmelitani Scalzi, anche i laici condividono tutti i momenti di vita previsti dalla Regola; nelle due case (un romitorio e una cascina) sono accolti gruppi autosufficienti che trascorrono ferie di preghiera e di dialogo religioso.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.