Cronaca

Recuperati in mare proiettili di artiglieria

corso_sub_

[thumb:10101:l]Bergeggi. I sommozzatori del nucleo SDAI della Marina Militare di La Spezia hanno recuperato il residuato bellico di 30 cm di lunghezza rinvenuto domenica scorsa, a pochi metri dalla riva all’altezza della spiaggia libera di Albissola. I militari, sempre accompagnati dai mezzi nautici della Guardia Costiera, si sono quindi trasferiti a Bergeggi, dove un’analoga segnalazione era avvenuta venerdì scorso da parte di un turista milanese. Qui l’ispezione dei fondali è stata più lunga ed ha interessato tutto il tratto di costa compreso tra Torre del Mare e Lido delle Sirene, che ha permesso di rinvenire un proiettile di artiglieria di grosso calibro, anch’esso non esploso e quindi potenzialmente pericoloso.

I militari del nucleo SDAI lo hanno caricato a bordo della propria unità e trasferito in porto a Savona. Domani mattina le operazioni di bonifica si concluderanno con un’ulteriore perlustrazione dei fondali di Bergeggi e con il brillamento degli ordigni ritrovati a circa quattro miglia di distanza dalla costa al largo dell’isolotto. Un’ordinanza della Capitaneria di Savona ha interdetto ogni attività nello specchio acqueo circostante, in una zona di duemila metri di raggio dal punto dell’esplosione.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.