Cronaca

Alassio, rapina nella gioielleria: atteso interrogatorio dell’arrestato

[random4:71:l]Alassio. E’ atteso per oggi, davanti al gip Barbara Romano, l’interrogatorio di Mikael Kazgandjian, il franco-armeno di 23 anni arrestato il primo agosto dopo un conflitto a fuoco con i carabinieri per una rapina alla gioielleria “Silvana”, in via Brennero, nel Budello di Alassio.

Dall’interrogatorio potrebbero emergere indicazioni utili all’individuazione dei complici del giovane. Almeno altre tre persone, infatti, sarebbero fuggite in Francia dopo il colpo e sono tutt’ora ricercate dall’Interpol. Gli inquirenti sono anche alla ricerca di un probabile basista, una persona che potrebbe avere ospitato la banda qualche giorno prima della rapina.

Le moto sequestrate dai militari dell’Arma, una Bmw e una Ducati, con le quali i banditi sarebbero dovuti fuggire erano state infatti rubate il 28 luglio a Cervo, nell’Imperiese e il 30 ad Albenga. Il gruppo di malviventi arrivato da Marsiglia potrebbe potrebbe quindi aver trovato una sistemazione in una località della Riviera.

[nggallery id=261]

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.