Vado Ligure, Scajola: "Ai primi di luglio incontro con Bombardier" - IVG.it
Economia

Vado Ligure, Scajola: “Ai primi di luglio incontro con Bombardier”

Vado, due nuovi locomotori per la Bombardier

[thumb:5841:l]Vado Ligure. “Conosco bene il caso della Bombardier, azienda importante e prestigiosa per la provincia di Savona. Vedremo di adoperarci per sbloccare situazioni ancora ferme”. Lo ha assicurato il ministro per lo sviluppo economico, Claudio Scajola, incontrando il sindaco di Vado Ligure, Carlo Giacobbe, che ha espresso a Scajola tutta la sua preoccupazione per la commessa da oltre 150 locomotori di Trenitalia ancora da sbloccare.

“Compatibilmente con gli impegni ministeriali – ha garantito Scajola – ai primi di luglio è mia intenzione visitare lo stabilimento di Vado Ligure e parlare con l’azienda e i lavoratori per rendermi conto da vicino dei loro problemi”. Scajola è poi stato a Savona al teatro Chiabrera per chiudere la campagna elettorale del centrodestra.

“Casi come Ferrania, l’Albenga-Carcare-Predosa e altri progetti importanti per lo sviluppo economico del territorio sono rimasti fermi per troppo tempo – ha detto il ministro – oggi hanno bisogno di una scossa e questa ci sarà nel momento in cui il centrodestra andrà a governare questa provincia. Dispiace infatti aver lavorato per anni per queste opere e poi non vedere nulla di concreto. Abbiamo candidato Vaccarezza, uomo forte e capace: sarà lui ad occuparsi dello sviluppo, in modo costruttivo, di questa provincia”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.