Savona, il dialetto per riscoprire la toponomastica locale - IVG.it
Altre news

Savona, il dialetto per riscoprire la toponomastica locale

savona

[thumb:2691:l]Savona. Prenderà il via mercoledì 3 giugno il progetto “Toponomastica locale” promosso dall’assessorato ai Quartieri del Comune di Savona con l’obiettivo di diffondere tra i cittadini la conoscenza del valore del dialetto come elemento fondamentale della cultura e dell’identità.

“Con la collaborazione della Sms ‘Tambuscio’ e la supervizione dell’Ufficio toponomastica – ha spiegato l’assessore Lirosi -, inizierà un progetto per la valorizzazione di tutte le aree della città, specialmente quello meno conosciute, la loro cultura e la loro identità, per farne promozione turistica sul territorio. In quest’ottica, intendiamo rafforzare la collaborazione con le società di mutuo soccorso e realizzare occasioni di incontro con gli alunni delle scuole”.

“La nostra Società – ha sottolineato il presidente della Sms di Marmorassi, Giovanni Sambarino – é stata ben lieta di individuare i nomi di luoghi, terreni, cascine, borgate o altro che non compaiono nelle mappe ufficiale. Abbiamo concordato con l’assessorato ai Quartieri e con gli uffici comunali di collocare diversi cartelli segnaletici in italiano e dialetto per l’identificazione della località di Marmorassi e delle diverse borgate che la costituiscono”

Nel corso della mattina verranno inoltre distribuite gratuitamente alle scolaresche presenti copie del volume “A Paisciùn”, commedia scritta da Ezio Viglione.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.