Altre news

Regione, finanziamenti per i carburanti ecologici

Distributore carburante

[thumb:11109:l]Liguria. La giunta regionale ha approvato oggi, su proposta dell’assessore allo sviluppo economico, Renzo Guccinelli una modifica del testo unico del commercio per far crescere nella rete dei distributori liguria la presenza di carburanti eco-compatibili, adeguando inoltre la normativa a quella europea in materia di libera concorrenza. E’ stata anche decisa la rogrammazione per gli impianti della rete stradale ed autostradale.

“Era necessario – ha spiegato Renzo Guccinelli – adeguare la legislazione regionale alle norme imposte da Bruxelles, che prevedono molti meno vincoli di natura commerciale all’autorizzazione all’apertura di nuovi impianti. Ovviamente non vengono meno tutti i limiti imposti dalla normativa urbanistica o ambientale. Inoltre abbiamo deciso di sostenere nella nostra regione la diffusione di carburanti eco-compatibili come gpl, metano e idrogeno”.

La nuova normativa prevede infatti che i nuovi impianti siano dotati, oltre che di benzina e diesel, almeno di uno tra i carburanti eco-compatibili (gpl, metano, idrogeno). Per quelli esistenti, invece, saranno erogati contributi che potranno arrivare fino al 70% dell’investimento ammissibile per l’installazione di pompe ecologiche.

“I carburanti eco-compatibili – ha aggiunto l’assessore – non solo sono utili alle tasche dei consumatori, basti pensare che con 13 euro si possono percorrere, utilizzando il metano, anche 300 chilonetri, ma soprattutto sono utili all’ambiente, grazie alle ridottissime emissioni nocive”. E’ anche previsto che i nuovi distributori siano dotati di impianti fotovoltaici per autoalimentarsi elettricamente, almeno in parte.

“Con l’approvazione della programmazione della distribuzione nella rete autostradale – ha concluso l’assessore Guccinelli – la Regione passa da un ruolo di controllo ad uno attivo di programmazione dei distributori, per venire incontro alle esigenze del mercato e dei cittadini”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.