IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Riserva naturalistica dell’Adelasia passa al Comune di Cairo

[thumb:11162:l]Cairo Montenotte. La cordata pubblico-privata formata da Provincia di Savona, Comune di Cairo, impresa Comparato Nello e alcuni residenti valbormidesi si è aggiudicata come unico offerente il lotto numero 1 del patrimonio immobiliare Ferrania Spa messo all’asta dalla gestione commissariale.

Si tratta del lotto che comprende l’area del rio Ferranietta con la Riserva naturale dell’Adelasia (450 ettari, la più vasta area protetta di tutta la Valbormida), 14 cascine, un fabbricato industriale, appartamenti e box, terreni edificabili, il Bocciodromo, la sede dell’ABF – Attività Borgate Ferraniesi, la struttura dell’ex scatolificio SALI (su cui si concentrava l’interesse della ditta Comparato Nello, specializzata in sistemi idrotermici).

Ieri l’apertura delle buste nello studio del notaio Firpo, in piazza Mameli, a Savona. La base d’asta era di 4 milioni 540 mila euro. L’obiettivo del Comune di Cairo, guidato dal sindaco Fulvio Briano, sarà ora quello di valorizzare il parco naturale, una vasta area di notevole interesse dal punto di visto storico, faunistico e botanico. Il lotto numero 2, costituito da boschi intorno allo stabilimento Ferrania (valore di stima 341 mila euro), è stato assegnato alla Ferrania Technologies. Nessuna offerta, invece, per il lotto 3, composto da una serie di terreni fabbricabili e aree servizi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Poco o nulla sapevo di questo parco, ora viene il desiderio di visitarlo, sorgeranno problemi se tento di entrarvi? se lo faccio cerchero’ di non disturbare, di non addandonarvi rifiuti, di non strappare fiori o qualche alberello che da un seme caduto si sta’ sviluppando lentamente ….. di rispettarlo questo parco …. ma sara’ sufficiente? in effetti non sono solo e …. se arriviamo in tanti che succedera’?

    ….
    andra’ certamente tutto bene, allora Voi che lo conoscete bene cominciate a pubblicizzarlo … a farlo conoscere …. inserite le foto … in gran quantita’ in google earth
    (e’ gratis …. ma una volta spedita passa qualche tempo prima di poterla ammirare e l’estate e’ ormai vicina).

  2. Scritto da mario ferrania

    Un risultato eccezzionale frutto di un lavoro altrettanto eccezzionale per il quale vanno ringraziati, prima di ogni altro, quei matti dell’Assessore all’Ambiente Goso e del Cosiglere Regionale Vasconi che hanno portato a casa un risultato sul quale, onestamente, non avrei scommesso un centesimo. Ma a volte, lavorando con convinzione e determinazione, anche i buoni vincono……. e non solo nelle fiabe, perchè questo risultato è davvero una favola a lieto fine per me, per Ferrania, per Cairo e per tutti quegli appassionati che frequentano un Parco davvero di rara, anzi unica bellezza.
    Un grazie di cuore da parte di chi, come me, sa apprezzare ed amare il posto in cui vive.

  3. Scritto da antonio gianetto

    Non possiamo che ringrazire tutti quelli che hanno salvato, questo paradiso, dalla speculazione edilizia, o ” riqualificazione ambientale” come la chiamano alcuni nostri politici savonesi.
    qui, nella photogallery, sono visibili alcune bellissime foto dell’ Adelasia: http://www.wildadelasia.com/wild_adelasia/adelasia.html

  4. Scritto da Aurelio Bianchi

    La prima notizia positiva di tutta la vicenda.
    Speriamo che ne seguano altre, di altro genere ( per esempio sull’occupazione).