Sport

Tiro a volo, si è svolta la giornata promozionale

[thumb:10099:l]Albisola Superiore. Si è svolta mercoledì, al campo di tiro a volo di Albisola, gestito dalla società dilettantistica Priama, la “Giornata promozionale di tiro a volo”. Oltre ad essere graziata dal tempo, con una splendida giornata, la manifestazione ha avuto un’ottima affluenza di partecipanti. Si è potuto assistere al briefing dell’atleta Massimiliano Tonon, campione italiano specialità Fossa Olimpica, dove ha introdotto i neofiti partecipanti alla disciplina olimpica Double Trap e Fossa Olimpica.[image:11986:r]

Con la professionalità tecnica di Massimilano e in assistance dei tecnici della società Priama, sono stati introdotti con facilità non solo i potenziali atleti, ma sono stati coinvolte nei tiri di prova anche le cariche istituzionali, rendendo semplice la comprensione delle manovre di tiro.

“La giornata al campo è stata un’occasione per avvicinare le persone diversamente abili – ha dichiarato Massimiliano Tonon – e non solo ad uno sport che può darti occasioni di socializzazione e grande soddisfazione, specialmente quando si riesce a colpire i piattelli”.

Tra le cariche istituzionali erano presenti il direttore provinciale Inail e la vicepresidente Fitav Emanuela Bonomi, che ha ringraziato ufficialmente Massimiliano Tonon per l’organizzazione dell’evento ed ha ricordato l’importanza di queste manifestazioni per scovare gli atleti per la nazionale azzurri. Era presente anche il consigliere Fitav Vincenzo Cito.

“Mi considero soddisfatto del lavoro svolto nella provincia savonese – ha affermato Giuseppe Corso, delegato Cip Savona – siamo riusciti con le società in soli tre anni di lavoro a portare a casa tre titoli italiani, nelle discipline tiro a volo e sollevamento pesi, titoli che danno una garanzia della qualità dei nostri atleti, tasselli per le squadre nazionali”.

Alcuni degli atleti che hanno partecipato sono: Vincenzo Bruno, Michele Briano, Simone Capelli, Sergio Arese, Piero Longo, Andrea Terren. “La cosa fondamentale – ha concluso Massimiliano – è che si è dimostrato ancora una volta che anche se si ha un handicap si riesce in qualsiasi sport, si diventa atleti a tutti gli effetti: con lo sport riniziamo a vivere”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.