Savona, Convegno diocesano: fra i relatori Enzo Bianchi

Cattedrale Savona diocesi

[thumb:4547:l]Savona. Il nome di Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose, è forse quello che spicca di più tra coloro che, nell’ambito del Convegno diocesano sul tema dell’evangelizzazione previsto a Savona dal 19 al 21 giugno e avrà la sua conclusione il 28 giugno, proporranno i principali argomenti che aiuteranno la riflessione dei delegati.

Ecco nel dettaglio il programma dei lavori. Nel pomeriggio di venerdì 19 è previsto un momento di preghiera e adorazione preparatorio in tutte le vicarie alle ore 18, seguito alle ore 21 in Duomo dalla relazione di apertura, dal titolo “Il cammino della chiesa e l’evangelizzazione”, proposta da don Armando Matteo, sacerdote calabrese e docente di Teologia fondamentale presso la Pontificia Università Gregoriana, oltrechè Assistente nazionale della Federazione universitari cattolici (Fuci).

La fase centrale del convegno, poi, si svolgerà l’intero giorno successivo presso il teatro “Don Bosco” di Savona. La relazione centrale, dal titolo “Chiesa, comunità e adulti nella fede: come siamo, come ci vedono”, sarà a cura del dottor Franco Garelli, preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Torino, alle ore 14,30.

La conclusione avverrà nello stesso luogo nel pomeriggio di domenica 21 giugno. La relazione finale, proposta dal priore della Comunità di Bose Enzo Bianchi, avrà per tema “Evangelizzazione e Parola di Dio: profezia e annuncio” e si svolgerà alle ore 15 nella chiesa parrocchiale di san Francesco da Paola in piazza Bologna.
In calendario dunque sono previsti lavori di ascolto e relazioni di approfondimento, oltre ai lavori di gruppo per i delegati delle parrocchie e delle altre realtà diocesane rappresentate. Due inoltre saranno i momenti aperti a tutti: venerdì 19 alle ore 21 in Duomo (relazione di apertura) e domenica 28, quando a partire dalle 17 è prevista l’accoglienza, la lettura del documento finale e la celebrazione conclusiva del Convegno presieduta da monsignor Vittorio Lupi. Per l’occasione il vescovo ha chiesto ai parroci di sospendere le Messe vespertine.

Le parrocchie avranno tempo fino al 31 maggio per segnalare i delegati che parteciperanno ai lavori del convegno. In tutto sono previsti 150 delegati dalle parrocchia, così distribuiti: 50 dalla vicaria di Savona, 35 dalla vicaria di Varazze, 20 dalla vicaria delle Albisole e Stelle, 15 dalla vicaria di Vado e 30 dalla vicaria di Finale-Noli. Gli altri 145 posti saranno coperti da sacerdoti, religiosi e diaconi, dai rappresentanti degli uffici pastorali, dalle religiose, dalle aggregazioni laicali e dai membri della commissione preparatoria.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.