IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, tutto pronto per il via a “Sale&Pesce” foto

[thumb:12387:l]Andora. Tutto pronto nel porticciolo turistico di Andora per il taglio del nastro della quinta edizione di “Sale&Pesce”. Domani, alle ore 10 e 30, è prevista la prima giornata della rassegna dedicata al pesce e ai prodotti salati da abbinare alle pietanze di terra e di mare, in un percorso gastronomico che punta a valorizzare il territorio e le sue produzioni tipiche.

Superano il centinaio gli espositori, tra pescatori andoresi, produttori liguri di produzioni ittiche e salate, e produttori da tutta Italia, che saranno presenti alla manifestazione andorese. Tra le numerose chicche i prodotti della costiera amalfitana: il coppetiello ed il rustico, farinata, panizza, pan fritto, arancini, mozzarelle, e tanto pesce azzurro fritto e fresco, il tonno di Carloforte, il tonno di Favignana, il basilico, l’aglio, l’olio, le erbe aromatiche, il pesto e le salse, i salumi, formaggi…

Oltre 30 gli eventi collaterali organizzati durante gli orari di apertura della manifestazione: l’incontro tematico “Fish Corner”, a cura dell’enogastronomo Virgilio Pronzati, dove si parlerà di pesce e tradizioni gastronomiche liguri. Ma soprattutto si parlerà degli errori in cucina e di cosa non si deve fare con il pesce. Tornano poi “Il Mercato del pesce e la visita ai pescherecci”, momenti legati all’esposizione già molto graditi dal pubblico durante le scorse edizioni.

Il pubblico, inoltre, potrà partecipare a lezioni di diving, convegni dedicati al mare, attività legate alla nautica, visitare il santuario dei cetacei ed altre attività che accentueranno il forte legame tra il territorio ed il mare. Tra queste attività: la possibilità di fare immersione con l’attrezzatura da palombaro, le dimostrazioni d’uso di antiche attrezzature da palombaro, il battesimo subacqueo per adulti e bambini a cura del Sport 7 Diving Club di Andora.[image:12386:r]

Le aree espositive sono state ampliate del 30%, con un settore dedicato alla piccola nautica da diporto (imbarcazioni di piccole dimensioni) ed un settore dove si potrà degustare il pesce nella versione non solo fritto – come nelle scorse edizioni- ma anche alla griglia, in zuppa e abbinato al famoso pesto di Andora. Al basilico, il Re delle Erbe Aromatiche, verrà dedicato uno spazio di rilievo, avendo la città di Andora il primato di produzione del basilico in Liguria. Per tutti i visitatori si terrà la quinta edizione della caccia al tesoro “Cattura il Sapore”; il gioco condurrà i partecipanti alla ricerca del “tesoro” attraverso un circuito cittadino che porterà alla scoperta di Andora. Il pubblico potrà, infine, degustare “Andora nel piatto”, menù dedicati a “Sale&Pesce” che si potranno degustare presso i ristoranti andoresi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da LUCIANO PESCETTO

    Dopo slowfish a Genova e la sagra del pesce a Camogli, non poteva mancare Sale e Pesce ad Andora.
    Tutte manifestazioni che si ammantano di pseudoecologismo ma in pratica vogliono solo aumentare il consumo di pesce e favorire il portafoglio di pescatori e pescherie a scapito del mare.
    Tutte le specie pescate, avverte l’Enpa, sono in forte diminuzione da anni e gli appelli degli organismi scientifici vengono ignorati; occorre pescare di meno e con maggiore oculatezza e, quindi, mangiare meno pesce.
    Questo è il vero messaggio da dare per difendere davvero il mare.