Riscossione Cosap, risponde la Tecnocivis

Passo carrabile

[thumb:11395:l]Savona. Dopo la presa di posizione del sindaco di Vezzi Portio e di altri amministratori, oltre che dei due principali candidati alla presidenza della Provincia, è il presidente di Tecnocivis, Lino Ferrari, a rispondere alle 2.506 lettere inviate a 3.382 occupazioni di suolo pubblico nel Savonese per la riscossione della Cosap: “In primo luogo è necessario chiarire che il pagamento del canone di occupazione e spazi di aree pubbliche è di competenza della Provincia. Tecnocivis è solo il soggetto riscossore, che ha ricevuto questo mandato dall’ente provinciale attraverso una convenzione stipulata l’11 giugno 2004”.

Il presidente della Tecnocivis rincara la dose: “Sono particolarmente meravigliato della missiva inviata dal Signor Sindaco del Comune di Vezzi Portio e dei commenti rilasciati da parte di alcuni candidati alle prossime elezioni provinciali. Tuttavia, alla contestata inopportunità delle sanzioni rispondo che le lettere di pagamento sono perfettamente rispondenti alla legge, in particolare al regolamento Cosap consultabile all’indirizzo: http://www.tecnocivis.com/docs/Regolamento_COSAP.pdf“.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.