Savona, il sindaco sul Puc: “La città del futuro…”

Savona

[thumb:448:l]Savona. Il piano urbanistico comunale votato ieri dal consiglio comunale rappresenta la Savona del futuro”. Con queste parole il sindaco Federico Berruti ha commentato il via libera dell’assemblea cittadina alla realizzazione di un PUC atteso da molti anni.

“Anche la minoranza consiliare – ha aggiunto il primo cittadino savonese -, ha valutato positivamente il lavoro di questa amministrazione, nonostante gli otto consiglieri contrari e i tre astenuti”.

Al centro del Piano la nuova cittadella dell’innovazione di Legino, con il rifacimento dello stadio, aziende hi-tech, laboratori universitari, strutture sportive e nuovi alloggi per gli studenti. Il costo complessivo del progetto è stimato tra i 100-120 milioni di euro, in parte da reperire con risorse pubbliche (il 20-25%), il resto dai privati.

Tra le altre opere previste il lungomare Ponente con la possibilità di edificazione rispettando l’altezza attuale di 12 metri e l’obbligo per i costruttori di partecipare alla realizzazione della nuova passeggiata a mare, quindi lo studio per un nuovo ponte sul Letimbro a Villapiana e l’integrazione del casello dell’Aurelia bis. A Legino è prevista la conversione di due alberghi in appartamenti di edilizia convenzionata. Infine sarà anche recuperata la centralissima piazza del Popolo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.