Rateizzazioni: la crisi moltiplica le insolvenze - IVG.it
Economia

Rateizzazioni: la crisi moltiplica le insolvenze

soldi

[thumb:441:l]Regione. “Con la crisi economica, sono in aumento i cittadini che per saldare il proprio debito tributario chiedono la rateazione, ma poi non ce la fanno a pagare già dopo una o due rate”. Per Mauro Pastore, ad di Equitalia Sestri spa, in Liguria è in crescita il fenomeno di chi ottiene il beneficio della rateazione ma se lo vede revocare, come prevede la legge, dopo due rate consecutive non pagate.

In caso di temporanea e obiettiva situazione di difficoltà Equitalia concede dilazioni fino a 72 mensilità, all’interesse del 4%. Da marzo 2008 a marzo 2009, in provincia di Savona, le istanze di rateizzazione a Equitalia Sestri sono state oltre 2600: un decimo sono state rigettate, 38 revocate per insolvenza del debitore.

Nello stesso periodo, in provincia della Spezia, sono state presentate circa 2200 istanze: circa 280 sono state respinte, 15 revocate. Nell’Imperiese, a fronte di circa 2000 istanze, quelle rigettate sono state circa 280, 7 le revocate. Per quanto riguarda la provincia di Genova, che per la riscossione dei tributi dal primo aprile confluirà anch’essa sotto il controllo di Equitalia Sestri, si stima che dal marzo 2008 a marzo 2009 le istanze presentate siano state 10500.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.