Regione, sanità: da riparto 40 milioni in meno del previsto

Ospedale

[thumb:139:l]Regione. La Regione Liguria ha ricevuto con il riparto dei fondi della sanità di ieri sera 40 milioni in meno di quelli previsti dal patto per il rientro del deficit fatto con il Governo. Lo hanno annunciato il presidente Claudio Burlando e l’assessore Claudio Burlando spiegando che se quei fondi non saranno in qualche modo recuperati dal Governo la Regione sarà costretta a modificare il piano di aumento dei servizi sanitari.

Rispetto al 2008, anno che la Regione chiude in pari per quanto riguarda i conti della sanità, ha annunciato oggi Burlando, la Liguria riceve comunque il 2,3% di fondi in più per il comparto sanitario, per un totale di 3 miliardi e 56 milioni. “Con il Governo – ha detto Burlando – avevamo però stabilito una cifra di 3 miliardi e 96 milioni, per cui ne abbiamo 40 in meno e dovremo decidere come intervenire”.

L’assessore Montaldo ha escluso quasiasi riduzione dei servizi esistenti: “non tagliamo proprio nulla – ha detto – ma ci sarà un rallentamento sui nuovi servizi come l’aumento della residenzialità. Sono previsti 500 posti in più l’anno – dice l’assessore – ne dovremo fare un po’ meno”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.