IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ciclismo, il tracciato della Gran Fondo Città di Loano foto

[thumb:10598:l]Loano. Sarà prova unica del 14° Gran Premio Pegaso la 2° Gran Fondo Città di Loano che si svolgerà domenica 8 marzo in collaborazione con l’assessorato allo Sport di Loano. La gara, su percorso in parte inedito, partirà dal lungomare (corso Roma), dove sarà situato anche l’arrivo, dopo un tratto iniziale che porterà i concorrenti ad attraversare Borghetto Santo Spirito, Ceriale e Albenga dove, dopo la galleria, avverrà il via agonistico. Attraversati i centri di Alassio e Laigueglia e raggiunta Andora, si svolterà a destra verso l’entroterra per raggiungere Stellanello, dove inizierà la prima salita di giornata, il Testico. La salita presenta un dislivello complessivo di 322 metri con una pendenza media del 4,5% con punte del 9%. Subito fuori dall’abitato di Stellanello la salita presenta il tratto con la pendenza massima, poi un chilometro di strada pianeggiante e 4,5 chilometri di dolce e regolare ascesa in mezzi agli ulivi.

Un dolce falso piano a scendere porterà a Crocetta di Moglio, dove il percorso, svoltando a sinistra, affronterà 700 metri di salita da percorrere con il rapportone. Seguirà la tecnica discesa di Caso, al termine della quale si svolterà a destra verso il centro di Villanova d’Albenga che attraversato condurrà al bivio dove svoltando a sinistra verso Pieve di Teco, dove dopo pochi chilometri, sarà affrontata la salita verso il secondo Gpm della giornata ,situato a Menosio subito prima di attraversare l’abitato di Arnasco. Dopo pochi chilometri verrà raggiunto Bezzo di Arnasco, dove con una ripida e tecnica discesa si raggiungerà Cenesi e da qui Cisano sul Neva. Attraversato il paese e immetendosi sulla Provinciale, i ciclisti raggiungeranno Martinetto dove inizierà la terza e ultima asperità della giornata una salita di 13 km con un dislivello di 581 metri, una pendenza media del 5,1% e massima del 9%. La salita nei primi 4 km presenterà una pendenza media del 2,5%, i successivi 5 km hanno una pendenza media del 5%; qui, dopo aver attraversato l’antico paesino di Castelnuovo di Rocca Barbena, da dove si gode un panorama mozzafiato, si affronteranno gli ultimi 4 km che sono i più impegnativi con pendenza media del 5,3% e massima del 11 %.

Al Gpm si vedrà il mare e inizierà una veloce e tecnica discesa di 10 km che, attraverso Balestrino, condurrà a Toirano. L’attraversamento di Boissano è caratterizzato da alcuni brevi strapetti, anche impegnativi, che potranno fare l’ultima selezione prima di giungere a Loano al termine di 118 chilometri per un dislivello totale di 1752 metri.

[image:10597:c]

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.