IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo, ecco la nuova classificazione alberghiera

[thumb:5214:r]Liguria. In arrivo la nuova classificazione alberghiera. La giunta regionale ha infatti approvato oggi il primo dei quattro regolamenti previsti dalla legge del 7 febbraio 2008: “Testo unico su strutture turistico ricettive e balneari”. Il provvedimento riguarderà cierca 1600 alberghi della Liguria. La nuova classificazione è stata presentata dall’assessore al turismo Margherita Bozzano e punta a garantire gli standard minimi che ogni categoria di albergo dovrà avere, sia come struttura, sia come servizi offerti, con l’obiettivo di implementare la qualità e fornire un quadro più definito dell’offerta alberghiera.

“Nella redazione del regolamento e nella definizione dei requisiti minimi di servizi, dotazioni e accessori dei diversi livelli di classificazione – un provvedimento che la Liguria attende da oltre un decennio – si è tenuto conto del patrimonio ricettivo esistente che avrà tempi differenziati, a seconda dell’entità dei lavori e dell’investimento, per adeguarsi alle nuove normative”, spiega Margherita Bozzano.

La nuova classificazione delle strutture alberghiere a 4 e 5 stelle prevede una serie di dotazioni e servizi complementari rispetto a quelli minimi, oltre ai requisiti obbligatori. Dotazioni alle quali sono stati attribuiti dei punteggi. Gli alberghi a quattro stelle dovranno raggiungere un punteggio minimo di 50, quelli a 5 stelle di 80. L’attribuzione o il mantenimento del livello di classificazione dipende, inoltre, dal possesso delle caratteristiche di qualità previste che saranno oggetto di uno specifico documento che sarà approvato dalla giunta regionale e che permetterà di valutare il decoro e all’altezza del livello di classificazione. L’adeguamento ai nuovi requisiti obbligatori e complementari sarà differenziato nel tempo, in funzione della portata dell’intervento.

Fra i nuovi requisiti obbligatori indicati nel regolamento approvato il servizio custodia valori in cassetti di sicurezza in tutte le camere degli alberghi a 4 e 5 stelle, almeno nella metà in quelli a 3 stelle e la cassaforte in albergo per tutte le tre categorie. Le nuove norme prevedono anche il servizio frigobar nelle camere, con servizio a cura di un addetto 24 ore su 24 per gli alberghi a 4 e 5 stelle.
Novità anche per i bagni. La legge precedente prevedeva che ne fosse dotato il 70% gli alberghi a 3 stelle e l’80% quelli a 4 stelle, oggi tutte le camere dovranno avere un bagno. Quota che aumenta fino all’80% per i nuovi alberghi a 2 stelle che in precedenza era al 40%.

Tutti gli alberghi dovranno avere un numero di parcheggi auto adeguato alle camere. Le nuove strutture realizzate e per tutti i livelli di classificazione, dovranno coprire il 100% delle camere, percentuale che disunisce per le nuove strutture realizzate in volumi esistenti e che si riduce ulteriormente per le strutture esistenti. Il regolamento approvato comprende anche la tipologia di residenza d’epoca classificata con tre stelle.
“La nuova classificazione alberghiera si inserisce nel provvedimento del sottosegretario al Turismo Michela Vittoria Brambilla, approvato a settembre dalla conferenza Stato-Regioni che assegnava alle regioni italiane il compito di renderlo operativo, tenendo conto delle particolari esigenze dei territori, ha detto l’assessore al turismo della Liguria”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.