Sport

Calcio: la Loanesi aggancia la vetta con un secondo tempo esaltante

Loano. Nel recupero della 14° giornata la Loanesi ha piegato il FoCe Vara, agganciando al primo posto in classifica il Borgorosso Arenzano. L’incontro è terminato 3 a 1, ma i rossoblu hanno dovuto faticare più di quanto dica il risultato finale per avere la meglio sulla squadra del portiere-allenatore Ivano Rotoli. Infatti nel primo tempo la Loanesi non è riuscita a pungere ed è andata all’intervallo sotto di un goal. Grazie ad una ripresa sopra le righe, trascinati da Iannolo, gli uomini condotti da Flavio Ferraro hanno messo sotto gli spezzini, conquistando con merito l’intera posta.

La tribuna del Giorgio Ellena si presenta finalmente gremita: l’importanza della partita, il pomeriggio festivo e l’assenza di altri eventi in concomitanza attirano sugli spalti un numero di spettatori che raramente si vede in Eccellenza. Fra i presenti numerosi addetti ai lavori, tra i quali Enrico Bortolas, allenatore del Savona, e Franco Monge, ex bandiera della Loanesi. La giornata è fredda ma senza vento. La Loanesi scende in campo in maglia rossoblu, pantaloncini blu e calzettoni rossi; il FoCe Vara in maglia bianconera, pantaloncini e calzettoni neri.

Dal calcio d’avvio nasce la prima azione della Loanesi: Fanelli apre sulla destra per Benassi, questi mette in mezzo a cercare Fiore che viene anticipato, la sfera torna sui piedi di Fanelli e il suo cross è preda di Rotoli. Al 4° brivido per i locali: Sofia si prodiga in un assist in verticale che sorprende tutti, anche il destinatario, Tonelli, il quale da ottima posizione manda alto.

All’11° prova a mettersi in luce Santunione con un’azione personale sulla sinistra: trova spazio per tirare ma la sua conclusione è ampiamente fuori misura. Al 16° punizione sulla trequarti per i locali: Iannolo prova l’effetto sorpresa con uno schema che chiama in causa Capra sulla sinistra, Rotoli gli esce incontro costringendolo all’errore.

L’arbitro lascia correre spesso ed il gioco, poco spezzettato, vede entrambe le rivali mantenere un atteggiamento propositivo, dimostrando di volere i 3 punti. Il ritmo è intenso, le due squadre dimostrano di essere molto solide e dotate di qualità tecniche ben superiori alla media di questa categoria. La Loanesi mantiene più di frequente il possesso del pallone ma non riesce ad arrivare al tiro, tanto che le sue iniziative si esauriscono spesso in lanci lunghi in avanti che non vengono raccolti da nessuno.

Al 26° ottima idea di Fanelli che con il sinistro mette in area, ma il suo cross è troppo lungo per Iannolo e troppo corto per Capra, entrambi smarcati. Rotoli si impossessa del pallone e lancia un rapido capovolgimento di fronte: la sfera giunge a Sofia il quale, al limite dell’area da posizione centrale, ha spazio per tirare e non esita, lasciando partite un missile che si infila alla sinistra di Cancellara.

Variato il punteggio, il copione non cambia. La Loanesi non riesce a tirare in porta e si mangia le mani al 29° quando un cross rasoterra di Fanelli attraversa tutta l’area piccola ma non viene raccolto perché i suoi compagni non ci hanno creduto. Da un pasticcio a centrocampo di Bonforte nasce una punizione sui cui sviluppi Salku tocca per Tonelli che lascia partire un diagonale dalla destra: palla a lato di un soffio. Il FoCe Vara, squadra molto giovane (ci sono ben 4 anni e mezzo di differenza tra l’età media delle due formazioni in campo), appare molto aggressivo e dà l’impressione, agendo di rimessa, di poter ancora colpire. Il punteggio però non si sblocca più e per la Loanesi, provvidenziale, giunge il fischio di metà gara.

Nel secondo tempo è tutta un’altra storia. Flavio Ferraro manda in campo il giovane attaccante Leocadia al posto di Bovio e alza il baricentro della squadra. Fin dal primo minuto si gioca in una sola metà campo. Passano poco più di 2′ e la Loanesi perviene al pareggio. Una veloce azione corale vede Iannolo toccare per Bonforte, da questi palla a Capra che, con un tiro preciso da fuori area, insacca il goal del pareggio.

Si accendono i riflettori e illuminano il gioco di una Loanesi che attacca a spron battuto. Gli ospiti si rifanno vivi al 7°, quando Fanelli atterra Salku. Punizione un paio di metri al di fuori dell’area, sul pallone va va Scarpato che calcia a lato. Cambio di fronte ed altro calcio piazzato. La distanza dalla porta è la stessa, a causarlo un intervento di Staritta ai danni di Andorno. L’esecuzione di Iannolo è stupenda, tanto quanto la risposta di Rotoli che vola a togliere il pallone dal sette alla sua destra.

Al 13° Iannolo ci prova ancora dalla distanza ma il suo rasoterra termina a lato di poco. Il forcing dei locali prosegue: Leocadia si libera di un avversario e tocca per l’accorrente Iannolo: Rotoli è lesto ad uscire per anticiparlo, spazzando. Dalla rimessa laterale nasce il goal del 2 a 1. In area si accende una mischia, i difensori ospiti non riescono ad allontare il pericolo e Andorno è abile a risolvere in rete.

Il FoCe Vara cerca di reagire, Tonelli in piena area si esibisce in una mezza girata al volo che non va a buon fine. Ma ormai la Loanesi, galvanizzata dal vantaggio, non si concede rilassamenti e insiste alla ricerca del colpo del ko. Al 19° Iannolo mette in rete al volo su assist di Fiore: sarebbe un goal spettacolare, ma Manzi annulla su segnalazione del guardialinee, strozzando l’urlo di gioia dei tifosi locali.

Al 26° Valentino cede palla a Iannolo, questi crossa in area dove Andorno si tuffa e colpisce di testa: Rotoli blocca senza problemi. L’allenatore ospite attua un doppio cambio ma la partita è ormai a senso unico. Valentino dalla sinistra cerca Iannolo che, con un colpo di gran classe, inventa un pallonetto diretto all’incrocio, costringendo Rotoli alla deviazione in angolo. Dalla bandierina va lo stesso numero 10, in area Insignito devia verso la propria porta rischiando l’autogoal: pallone alto sulla traversa.

Al 33° Andorno si accentra e cerca il bersaglio: tiro centrale, Rotoli blocca. Il FoCe Vara è in balia dei rossoblu. La Loanesi costruisce una pregevole azione, con una fitta trama di passaggi conclusa da un gran tiro di Iannolo dalla distanza che sorprende il portiere. E’ il goal del 3 a 1 ed il meritato sigillo sulla vittoria del fantasista ex Vado, giunto alla Loanesi da alcune settimane, che indubbiamente rappresenta un valore aggiunto notevole alla squadra del presidente Ugo Piave.

Poco più tardi anche Bonforte cerca la porta da fuori area ma il suo tiro termina a lato. Iannolo porta avanti il pallone e viene fermato con un tocco di mano. La punizione è nuovamente da posizione invitante, questa volta però il suo tentativo non va a buon fine. Nel 2° dei 5′ di recupero Capra, con un lungo lancio, pesca Andorno sulla destra: la punta elude la sorveglianza di due avversari ma, indisturbato, calcia a lato. Finisce tra gli applausi del pubblico locale che ha visto una Loanesi tanto spettacolare quanto concreta.

Il tabellino:
Loanesi – FoCe Vara 3 – 1 (p.t. 0 – 1)
Loanesi: Cancellara, Benassi, Bovio (s.t. 1° Leocadia), Bonforte, Monti (capitano), Scarrone, Fanelli, Capra, Andorno, Iannolo, Fiore (s.t. 21° Valentino). A disposizione: Rossi, La Mattina, Pastorino, Gaggero, Buscaglia. All. Ferraro.
FoCe Vara: Rotoli, Fiorelli, Mazzantini (s.t. 18° Insignito), Ferragina, Scarpato (s.t. 27° Cozzani), Staritta, Santunione (s.t. 27° Oliva), Antonelli (capitano), Tonelli, Sofia, Salku. A disposizione: Carofiglio, Cutugno, Baudoni, Sbarra. All. Rotoli.
Arbitro: Luca Manzi (Lecco). Assistenti: Fabian e Leone (Genova).
Reti: p.t. 27° Sofia (F), s.t. 3° Capra (L), 15° Andorno (L), 39° Iannolo (L).
Ammonizioni: p.t. 38° Salku (F), 43° Bonforte (L), s.t. 7° Fanelli (L).
Calci d’angolo: Loanesi 7, FoCe Vara 2.
Fuorigioco: Loanesi 4, FoCe Vara 2.
Recupero: 1′, 5′.

La classifica del girone ligure di Eccellenza a metà campionato vede un notevole equilibrio nelle posizioni di vertice:
1° Borgorosso Arenzano 32
1° Loanesi 32
3° FoCe Vara 29
3° Bogliasco 29
5° Rapallo 26
6° Caperanese 25
7° Fontanabuona 23
8° Andora 19
9° Argentina 18
10° Ventimiglia 18
11° Pontedecimo 17
12° Rivasamba 15
13° Busalla 14
14° Bolzanetese Virtus 11
15° Vado 9
16° Corniglianese 8
Andora e Argentina hanno giocato una partita in meno.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.