IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Villanova tra i Comuni virtuosi nella raccolta differenziata

[thumb:3786:l]Villanova d’Albenga. Il Comune di Villanova d’Albenga ha raggiunto il 50,41% di raccolta differenziata. Sono i dati elaborati dagli uffici comunali e riferiti al periodo da marzo a novembre 2008. Nello stesso range di riferimento del 2007, la percentuale era del 29,3%. Un balzo in avanti per la cittadina ingauna che da marzo di quest’anno ha avviato un sistema di raccolta porta a porta dei rifiuti con conseguente dimezzamento delle quantità inviate in discarica. Con il raggiungimento del 50,41% di raccolta differenziata il Comune di Villanova va oltre le disposizioni di legge (almeno il 45% entro il 31 dicembre 2008) e si pone tra gli enti locali più virtuosi.

“Il risultato raggiunto premia lo sforzo del consigliere delegato all’ambiente Mario Siffredi, che in questo progetto ha creduto fin dall’inizio e ogni giorno si impegna per migliorarlo, premia l’impegno della stragrande maggioranza dei cittadini che fanno quel piccolo sacrificio in più necessario per un’attenta differenziazione e dimostra che il Piano provinciale dei rifiuti al quale l’ex assessore provinciale Mimmo Filippi ha dedicato impegno e passione è ottimo, a condizione che ci sia la volontà di farlo funzionare – commenta il sindaco Domenico Cassiano (nella foto) – Se vogliamo lasciare alle generazioni future un ambiente il meno inquinato possibile, la via maestra per lo smaltimento dei rifiuti è quella di una raccolta sempre più differenziata”.

La speranza degli amministratori villanovesi è che gli sforzi compiuti quest’anno possano presto essere oggetto di riconoscimenti provinciali e regionali, quali incentivi a continuare con determinazione il percorso avviato. Relativamente ai risultati di raccolta differenziata dell’anno 2007 e alla certificazione ambientale ISO 14001, la Regione Liguria ha recentemente attribuito al Comune un contributo economico di circa 4000 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.