IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, mostra di Luzzati al Teatro Sacco

Savona. “Rossini e Mozart nell’opera di Luzzati” è il titolo della mostra, dedicata al grande e compianto artista ligure Emanuele Luzzati, che il Teatro dell’Opera Giocosa andrà ad inaugurare sabato 20 dicembre prossimo, alle ore 16:00, nel Teatro Sacco di via Quarda superiore, nel centro storico di Savona. L’inaugurazione sarà in musica, con due flautisti dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo: Marco Bottini e Fabio Marincola.

La mostra, ad ingresso libero e promossa dal Teatro dell’Opera Giocosa Savona, è a cura di Nugae, del Museo Luzzati con l’allestimento di Sciutto, Genova, ed è realizzata con il contributo della Fondazione A.De Mari Cassa di Risparmio di Savona. Gli orari saranno: giovedì, venerdì, sabato, domenica, ore 10.00-13.00 e 15.30-18.30, nonché su appuntamento, telefonando ai numeri 338.9032349, oppure 320.2693453. Per le scolaresche, si rende necessaria la prenotazione. Si ringraziano l’Associazione Culturale S.A.C.C.O. per la gentile concessione del Teatro, il Comune di Vado Ligure per l’illuminotecnica, Carla Rezza Gianini e la Fondazione Cineteca Italiana di Milano per le proiezioni. Alla libreria Ubik di corso Italia saranno esibiti per l’occasione altri disegni di Luzzati.

L’esposizione, che andrà avanti fino a fine febbraio, vedrà allestite opere scenografiche, bozzetti e disegni di Luzzati dedicati alle opere di Mozart e di Rossini, ma ospiterà anche proiezioni e laboratori interni al teatro, mirati in particolare al mondo della scuola. L’iniziativa segue ed è conseguenza del successo ottenuto questo autunno dal progetto di laboratori, attuati direttamente nelle scuole dell’infanzia ed elementari, tenuti da esperti del Museo Luzzati e dell’Opera Giocosa sulle realizzazioni sceniche del grande Emanuele Luzzati.

Per l’occasione si avrà la riapertura eccezionale e momentanea del Teatro Sacco, il primo teatro costruito a Savona, attorno al 1780, ed inaugurato nel 1785. Il pubblico potrà quindi per l’occasione visitare anche uno dei tesori artistici della nostra città.

“Sono particolarmente lieto – dice Tito Gallacci, presidente del Teatro dell’Opera Giocosa – di poter collaborare alla realizzazione della mostra dedicata all’opera ed alla memoria di Lele Luzzati con il quale l’Opera Giocosa ebbe l’onore di varie collaborazioni, ed io personalmente mi onorai di un rapporto cordiale, amichevole e di grande interesse. Ecuba, Caterina di Guisa, Sigismondo, Medea, furono le felicissime collaborazioni con il maestro. Auspico il vivo interessamento del pubblico e particolarmente delle giovani generazioni a questa mostra al fine di conoscere sempre meglio l’opera di questo nostro grande artista”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.