Sport

Pallavolo, serie D: l’Albenga si arrende all’Igo Genova

Albenga. Al palasport Mario Marco di Vadino è andato in scena l’anticipo della 7° giornata tra Albenga ed Igo Genova. Gli ingauni sono stati sconfitti per 3 a 1, arrendendosi alla concretezza dei giovani genovesi. La squadra allenata da Luca Rebagliati ha giocato un primo set da dimenticare. Nel secondo non le è stato sufficiente un buon recupero e, dopo aver vinto il terzo al fotofinish e tenuto testa agli avversari nell’avvio del quarto, ha finito per cedere.

L’incontro comincia alle 20,57, con quasi 1 ora di ritardo, al termine di un incontro di basket giovanile, a sua volta iniziato più tardi del previsto. Il Centro Scuola Volley parte con Ranaldo, Brigante, Roggero, Turla, Ravera, Incardona e il libero Pani; per gli ospiti il sestetto iniziale vede in campo Piana, Corrado, Ceroni, Schenone, Assante, Bonassi e Rooswell nel ruolo di libero. L’avvio è di marca genovese. L’Igo mette a segno i primi 2 punti, poi un doppio palleggio fischiato a Ravera porta lo score sull’1 – 3. Roggero e Incardona sfoderano due attacchi da applausi, ma l’Igo allunga: ace di Assante e punteggio sul 3 – 6. Si segnala un bel pallonetto di Ranaldo che però non basta a scalfire la solidità dei biancoazzurri: Corrado a muro è insuperabile e le sue schiacciate lanciano l’Igo sul + 6. Quando lo stesso numero 3 va in battuta il punteggio va sul 6 – 14. Il break si ferma quando manda un servizio a rete, ma l’Albenga è ormai in palese difficoltà e sul 9 – 15 Rebagliati chiama a raccolta i suoi. Sull’11 a 19 Mantoan mette in campo Cacciuttolo per Bonassi e Compagno per Piana. Proprio con Compagno al servizio l’Igo mette a segno un nuovo break volando sull’11 – 21. Il set non ha più storia. Anche se Corrado attacca lungo e Brigante realizza una battuta vincente portando i suoi sul – 8, i genovesi non si distraggono e un lungolinea vincente di Ceroni chiude il primo set: 15 – 25 in 17′.

Il secondo parziale inizia con Ranaldo al servizio: invasione di Piana e 1 – 0. Sarà l’unico momento in cui l’Albenga si troverà a condurre nell’intero set. Infatti i colpi dei giovani dell’Igo Genova girano a mille e in breve tempo mettono giù una serie di palloni andando sull’1 – 6. Time-out per gli ingauni e al rientro l’Albenga prova a rifarsi sotto. Incardona con freddezza piazza un bel pallonetto e fa 3 – 6. Lo stesso numero 29 però batte lungo e nel turno successivo Roggero lo imita: 5 – 9. Una bella schiacciata di Ravera scuote il pubblico (circa 35 gli spettatori presenti) ma sulle palle successive il Centro Scuola Volley pasticcia più volte senza riuscire a costruire attacchi degni di questo nome. L’Igo Genova, approfittando anche di un’ingenuità locale, vola sul massimo vantaggio: 7 – 16. Rebagliati manda in campo Lazzara: un suo attacco e un muro di Turla portano i locali sul – 6. Pochi errori al servizio, un’ottima ricezione e una grande facilità nel mettere la palla a terra nel campo avversario sono le doti che lanciano l’Igo ad ampliare il margine: 11 – 21. A questo punto l’Albenga si scuote e con Incardona al servizio piazza un parziale di 4 a 0. Il team ingauno prosegue la rimonta e si porta sul – 5, distacco che si ripete sul 18 – 23, causato da un diagonale out di Cacciuttolo. Dopo un altra schiacchiata larga è l’allenatore ospite a richiamare i suoi. Ci pensa Corrado con un pallonetto a siglare il 19 – 24. L’Albenga non demorde, Brigante mette i suoi in condizione di far punto e Turla sigla il 22 – 24. Ancora una pausa chiamata da Mantoan e al rientro in campo Lazzara liscia la palla del contrattacco: finisce 22 – 25 in 25′.

Il terzo set vede l’Albenga in campo con Brigante, Roggero, Lazzara, Turla, Ravera, Incardona mentre l’Igo Genova schiera Piana, Corrado, Ceroni, Sciarra, Cacciuttolo, Assante. Il primo punto è dei locali per mano di Lazzara. Stavolta però allungano e Roggero di precisione sigla il 4 – 1. Le schiacciate di Cacciuttolo tengono in corsa gli ospiti, poi Corrado e Lazzara attaccano fuori: 7 – 5. Ci pensa Sciarra con un potente diagonale a ristabilire la parità. Lazzara di potenza buca il muro ospite, poi Brigante piazza un bel diagonale: 10 – 7. Ceroni attacca lungo ed è massimo vantaggio Albenga: 12 – 8. Al servizio va Corrado e l’Igo riagguanta gli avversari con un parziale di 0 – 4. Dopo il time-out chiamato da Rebagliati, Incardona viene colto in un doppio palleggio: ospiti in vantaggio. Segue il più lungo scambio del match, che termina con bagher lungo di Ceroni. Albenga scivola sul – 2, torna in parità e va sul + 2 con un muro di Ravera. Un nuovo muro di Lazzara e Ravera porta lo score sul 19 – 17. A 21 però è di nuovo parità. Sbaglia Corrado al servizio, rimedia Ceroni con una potente schiacciata: 22 – 22. Il muro vincente di Ravera porta gli ingauni ad avere un set point che viene trasformato da Lazzara: 25 – 23 in 25′.

La speranza dei locali di poter rientrare completamente in partita viene alimentata ad inizio del 4° set. Quando Incardona e Ravera chiudono a muro un attacco genovese il tabellone segna 4 – 1. Mantoan chiama subito il time-out e l’Igo cerca la rimonta, ma un grande attacco in diagonale di Roggero la rintuzza: 5 – 3. I giovani genovesi vanno fuori giri e sparano fuori due palloni: + 4 Albenga. Con Sciarra al servizio l’Igo torna sul – 1 poi Assante mette a terra prima il 9 pari poi la palla del vantaggio. Turla a rete è attento e con una mano ferma un pallonetto ospite: parità a 10. In questa fase gli scambi sono molto lottati, ma l’Igo Genova si porta a condurre e non verrà più raggiunta. Si va sull’11 – 14, poi un lungo palleggio si chiude con un tocco fuori di Sciarra, che prontamente si riscatta andando a bersaglio per il 12 – 15. L’Igo fa ancora punto e Rebagliati richiama i suoi sul 12 – 16 e sul 15 – 20. Il margine resta sostanzialmente invariato. Sul 17 – 23 va in battuta Lazzara e c’è subito l’attacco punto dei genovesi. Il match si chiude con un lungo scambio al termine del quale Bonassi trafigge il muro ingauno. 17 – 25 in 21′ di gioco.

Queste le formazioni delle due squadre:

Csv Albenga
1 Ranaldo
2 Dieli
5 Brigante
6 Roggero
7 Mascolo
8 Lazzara
10 Turla
13 Ravera
15 De Tisi
16 Gelmi
29 Incardona
33 Pani (l)
All.: Rebagliati

Igo Genova
1 Piana
2 Rooswell (l)
3 Corrado
6 Compagno
7 Ceroni
8 Pili
9 Schenone
13 Sciarra
14 Cacciuttolo
16 Assante
17 Bonassi
All.: Mantoan

La classifica aggiornata del girone A della serie D:
1° Igo Genova 14
2° Cus Genova 13
3° Sarzana 13
4° Maremola Volley 9
5° Pgs Auxilium 9
6° Sestri Levante 9
7° Arma Taggia Volley 6
8° Cogoleto 5
9° Csv Albenga 5
10° Acli Santa Sabina 4
11° Albaro Volley Genova 3
12° Ventimiglia 0
Arma Taggia Volley e Albaro Volley Genova hanno giocato una partita in meno; Igo Genova e Albenga una in più.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.