Sport

Atletica, “Triathlon di Natale”: in luce i giovanissimi Gerola e Gometti

Celle Ligure. Un totale di 41 atleti, 28 maschi e 13 femmine, ha preso parte al “Triathlon di Natale”, tradizionale appuntamento goliardico-sportivo nel giorno di Santo Stefano, giunto alla 16° edizione. La manifestazione si è svolta venerdì 26 dicembre presso lo stadio comunale Giuseppe Olmo di Celle Ligure.

La competizione è caratterizzata da una particolare formula che consente anche ai più giovani nonché ai più “attempati”, di emergere nella classifica finale in virtù di appositi “bonus compensativi” correlati all’età anagrafica. La vittoria è andata a Marco Gerola, classe 1999, tra i maschi e a Margherita Gometti, classe 1996, tra le femmine.

Il giovanissimo Gerola ha corso i 60 metri in 9″ 90 e i 1000 metri in 6′ 18″ 8, saltando 3,38 metri nel lungo e lanciando il peso a 6,31 metri. Grazie al bonus compensativo per la sua età ha ottenuto 123,5 punti. Alle sue spalle si sono classificati Santino Berrino (classe 1952) con 115,6, Dario Ferrando (1952) con 112, Paolo Bossi (1961) con 108. Seguono Roberto Brusotti (1964) 106,5, Nicolas Mieres (1954) 100,3, Antonio Parisi (1976) 95, Flavio Bertuzzo (1958) 93,5.

Fra le donne, la 12enne Goletti si è distinta correndo i 60 metri in 9″ 90, saltando 3 metri e lanciando il peso a 5,38 metri. La compensazione l’ha portata al successo con 103,6 punti. Alle sue spalle Giulia Gerola (1991) con 92, Claudia Ricco (1976) con 86, Cinzia Ferro (1974) con 77, Chiara Mancinelli (1991) con 53.

La classifica assoluta senza compensazione ha visto prevalere, tra gli uomini, il 20enne Dario Ferrando. Correndo i 60 metri i 7″ 60, i 1000 in 6′ 55″ 3, saltando 5,80 metri nel lungo e lanciando il peso a 10,96 metri ha totalizzato 112 punti. Alle sue spalle, Antonio Parisi (1976) con 95, Luca Durante (1992) con 87, Paolo Bossi (1961) con 72, Roberto Brusotti (1964) con 71.

In campo femminile i migliori risultati li ha ottenuti Giulia Gerola (1991), capace di saltare 4,20 metri, lanciare il peso a 9,67 metri, correre i 60 in 8″ 70 e i 1000 in 6′ 55″ 3. Per lei un totale di 92 punti, meglio di Claudia Riccio (1976) a 86, Cinzia Ferro (1974) a 77, Chiara Mancinelli (1991) a 53, Margherita Gometti (1996) a 37.

Giulia Gerola è stata la migliore sia nel lancio del peso (davanti a Mancinelli che ha totalizzato 8,72) che nei 60 metri (davanti a Riccio con 8″ 80). Nel salto in lungo ha primeggiato Mancinelli con 4,52 metri davanti a Ferro con 4,44. Nei 1000 metri netto successo di Ferro in 4′ 09″ 8 davanti a Marina Muzzini (1961) con 5′ 10″ 8.

Tra gli uomini, Dario Ferrando ha prevalso in tre settori: nei 60 metri precedendo Parisi (7″ 70), nel salto in lungo davanti allo stesso Parisi (per lui 5,44 metri) e nel lancio del peso dove al 2° posto si sono piazzati Davide Agnese (1972) e Durante con 8,49 metri. Nei 1000 metri vittoria in 3′ 23″ 7 di Giulio Lagomarsino (1972) in 3′ 23″ 7 davanti a Vincenzo Pensa (1960) in 3′ 26″ 2.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.