Altre news

Accordo tra Liguria e Sicilia su competitività e ricerca

Liguria. Le amministrazioni ligure e siciliana hanno sottoscritto un accordo per avviare una collaborazione sulla competitività del sistema produttivo e sulla promozione della ricerca e dell’innovazione. L’intesa è stata formalizzata dagli assessori alle Attività produttive delle due giunte, Renzo Guccinelli e Pippo Gianni.

Il patto sottoscritto oggi impegna le due Regioni a sviluppare, tra l’altro, uno studio degli strumenti di stimolo alla domanda di ricerca da parte delle imprese. Previsto anche un confronto sulle iniziative nell’ambito della programmazione europea ed uno di sinergie vari settori, anche attraverso la nascita di sistemi per la valutazione dell’efficacia delle iniziative .

“Liguria e Sicilia – si legge in una nota congiunta dei due assessori – vantano sul loro territorio importanti aziende operanti nei settori dell’alta tecnologia, della cantieristica, della nautica da diporto e, più in generale, delle tecnologie marine. La Sicilia e la Liguria sono, inoltre, sedi di importanti atenei universitari, centri di ricerche e distretti tecnologici”.

“Tutto ciò – proseguono poi Guccinelli e Gianni – permette di promuovere la realizzazione di progetti industriali e di ricerca comuni, con la presenza di raggruppamenti di imprese, università e centri di ricerca delle due Regioni, sia all’interno della programmazione dei fondi strutturali, sia per quel che concerne il programma nazionale Industria 2015”.

Per rendere operativo l’accordo, sono stati istituiti un comitato scientifico e due tavoli operativi, finalizzati allo studio e al confronto delle tematiche concernenti i microsistemi e la nautica e le tecnologie marine. Il documento sottoscritto oggi prevede, inoltre, step di valutazione sulle attività svolte dal comitato scientifico e dai tavoli tecnici allo scopo di verificare i risultati conseguiti.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.