Politica

Spotorno, prima uscita pubblica degli Amici della Libertà

[thumb:9666:l]Spotorno. Prima uscita ufficiale per l’associazione “Amici della Libertà” nell’ambito del convegno “Savona verso la nuova Provincia” organizzato a Spotorno, nella sala conferenze dell’Hotel Palace, dalla componente liberale del Popolo della Libertà. Filippo Marino, responsabile provinciale degli enti locali di Forza Italia, ha introdotto la serata ed i relatori: Alfredo Biondi (parlamentare di lungo corso e presidente del consiglio nazionale di FI), Raffaele Costa (presidente della provincia di Cuneo) ed Enrico Nan (ex deputato, membro del coordinamento regionale di FI).

Nel corso dell’incontro il tema delle prossime elezioni provinciali e del ruolo del centrodestra sono stati lo spunto per un discorso più ampio che ha permesso di presentare gli obiettivi e le finalità dell’associazione. Alfredo Biondi ha affrontato la nascita del nuovo soggetto unitario Pdl sottolineandone la natura composita ed evidenziando “la necessità di un dialogo costruttivo e di una partecipazione reale di tutte le parti”.

Enrico Nan ha toccato i temi relativi alla politica locale ed ai problemi del territorio, spiegando che “l’associazione Amici della Libertà vuole porsi quale strumento propositivo e collaborativo capace di coinvolgere la base”.

Raffaele Costa ha trattato il tema del “buon governo” della Provincia analizzando i temi caldi degli sprechi, dell’eccessiva burocrazia e soffermandosi sui progetti utili a semplificare l’azione delle amministrazioni e per dare fiducia ai cittadini. Filippo Marino ha concluso gli interventi parlando della valorizzazione turistica della costa, delle possibilità dell’entroterra savonese e del problema dei rifiuti.

Marino ha offerto poi la presidenza onoraria dell’associazione ad Alfredo Biondi, che ha accettato di buon grado e con spirito propositivo. La serata, cui hanno assistito circa duecento persone, si è conclusa con un acceso dibattito che ha visto partecipi gli ospiti in sala nel rivolgere domande ai relatori, ma anche nell’evidenziare problemi e formulare proposte.

[image:9665:c:s=1]

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.