Noli, rapina all'ufficio anagrafe del Comune - IVG.it
Cronaca

Noli, rapina all’ufficio anagrafe del Comune

Carabinieri

[thumb:2581:l]Noli. Una rapina anomala questa mattina a Noli, dove un malvivente si è presentato alle 7,30 nell’ufficio anagrafe del Comune ed ha aggredito l’unica impiegata presente, che aveva appena aperto i locali, per farsi consegnare i soldi custoditi nei cassetti.

L’uomo, con il volto coperto da un casco, ha agito in maniera decisa: ha strattonato la donna, sferrandole un pugno, e terrorizzandola con minacce verbali; quindi si è fatto consegnare i soldi per poi fuggire con un bottino ancora in corso di quantificazione, tra i 500 e i 700 euro.

Il bandito si è allontanato indisturbato a piedi, uscendo dal palazzo civico e dileguandosi nelle vie cittadine. Sul posto poco dopo sono arrivati i carabinieri, che hanno raccolto l’unica testimonianza utile, quella della dipendente comunale. L’impiegata, sotto choc, ha descritto sommariamente agli investigatori l’aggressore come un giovane dalla pronuncia italiana. Il viso era coperto da un casco integrale da motociclista.

Forse il gesto di uno sbandato o di un tossico alla caccia di denaro immediato. Questa la prima ipotesi dei carabinieri, che hanno avviato le immediate ricerche dell’assalitore. L’assenza di telecamere di sorveglianza in prossimità dell’edificio comunale e di altri testimoni rende più difficoltose le indagini.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.