Cronaca

Concerti-fantasma: revocato obbligo di dimora per maestro d’orchestra

Savona. Il tribunale di Savona ha revocato l’obbligo di dimora nel Comune di Castelfidardo (Ancona) disposto nei confronti del direttore d’orchestra Silvano Frontalini, 59 anni, raggiunto a fine ottobre dalla notifica del provvedimento nell’ambito dell’inchiesta sui concerti-fantasma organizzati dall’associazione culturale siciliana “Val di Noto”. Il sodalizio truffaldino (per il quale tre persone sono finite agli arresti) riusciva ad ottenere finanziamenti dei Ministeri dei Beni Culturali e dell’Economia oltre che dalla Regione Sicilia, ma poi non realizzava gli spettacoli per i quali erano stati richiesti i fondi.

I truffatori erano riusciti ad intascare 1 milione e 200 mila euro. Le somme illecitamente ottenute erano dapprima versate su alcuni conti o libretti di deposito bancario intrattenuti a Varazze e successivamente, attraverso ripetuti prelevamenti ed operazioni di giroconto, venivano distratte a beneficio dei tre promotori dell’associazione: Vincenzo Fantauzzo, Vincenzo Gullotta e Alessandro Sungani Mvula. La guardia di finanza di Savona, che ha condotto l’indagine, ha sequestrato beni per un valore di circa 800 mila euro.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.