Botte mortali sull'A10: chiesti 12 anni per Iuliano - IVG.it
Cronaca

Botte mortali sull’A10: chiesti 12 anni per Iuliano

Tribunale

[thumb:3355:l]Savona. 12 anni di reclusione. E’ questa la condanna chiesta dal pubblico ministero di Savona Giovan Battista Ferro nella requisitoria del processo nei confronti di Paolo Iuliano, 32 anni, ambulante di Sanremo, il quale 25 novembre 2007 colpì mortalmente a calci e pugni l’imprenditore di Campi Bisenzio (Firenze), Franco Giuliani, 61 anni, per un sorpasso azzaradato sull’autostrada A10. L’uomo proseguì il suo viaggio ma fu colto da malore dopo alcuni chilometri e morì dopo circa un mese all’ospedale San Martino di Genova.

E’ stata invece respinta l’istanza della difesa, sostenuta dagli avvocati Luigi Patrone di Sanremo e Andrea Vernazza e Giovanni Ricco, di Genova, per un nuova perizia affidata a un cardiologo di chiara fama, per stabilire l’eventuale nesso tra le lesioni e l’infarto.

La Corte d’Assise ha ascoltato i testi dell’accusa, in particolare i periti che sostenevano il nesso causale tra l’aggressione e l’infarto successivo, senza contare che la vittima era già cardiopatica. Poi è iniziata l’audizione dei testi della difesa, che proseguirà il 13 novembre, mentre il processo andrà a sentenza giovedì 20 novembre.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.