Sport

Basket, una Tirreno Power da favola non lascia scampo al Vigevano

Quiliano. Sfoderando una prestazione eccellente, la Tirreno Power ha messo sotto la Miro Radici Finance Vigevano, una delle squadre più accreditate del girone A della serie A Dilettanti. I biancorossi hanno condotto nel punteggio per tutto l’incontro, senza mai concedere agli avversari la possibilità di tornare in partita. Una difesa attenta e precisa, impareggiabile sui rimbalzi, un attacco con un mirino ben calibrato ed un pubblico caldissimo hanno reso la serata memorabile, facendo compiere ai vadesi un ulteriore passo verso le posizioni di alta classifica.

Il Riviera è stato al tempo stesso spettacolare e concreto di fronte ad un pubblico di oltre 1100 spettatori, di cui circa 200 arrivati in da Vigevano con due pullman e mezzi propri: la migliore tifoseria vista in questi 2 anni al palasport di Quiliano. Prima della palla a due è stato osservato un minuto di silenzio per onorare le 4 vittime di un incidente stradale avvenuto in Campania, dirigenti e atleti di una squadra giovanile dell’Eldo Caserta.

Per i padroni di casa la serata si è presentata col vento a favore fin dai primi minuti: la raffica di tiri con cui il Riviera si presenta mette paura ai lombardi e a metà del primo quarto il tabellone indica già 12 – 2. Sul ritorno del Vigevano Guerci e Pagliari firmano i canestri del 16 – 11, mantenendo le distanze. Poi è Mossi (alla fine sarà il miglior realizzatore della partita con 20 punti personali) a piazzare il colpo del 21 – 13 con canestro e tiro libero seguente.

Chiuso il primo quarto sul 26 – 18, nella seconda frazione è Benedusi ad accendere il pubblico con il contropiede del 28 – 18 dopo pochi secondi. Mossi poco dopo piazza la tripla (4 su 6 per lui dalla distanza) del 33 – 20 e anche Pagliari non vuol essere da meno infilando da lontano la bomba del 43 – 24. Andare negli spogliatoi con 15 punti di vantaggio sulla capolista dà sicurezza al Riviera. Nel terzo quarto Vigevano prova a reagire, sperando in un calo dei padroni di casa che però non arriva. Al 30° la sirena suona sul 58 – 46 e nell’ultimo tempo il Riviera mantiene saldamente il controllo della situazione gestendo un vantaggio di circa 12 punti. Un po’ di paura a due minuti dalla fine, quando il play Calbini si infortuna alla caviglia sinistra ed è costretto ad uscire. Nel frattempo Crotti ha dato una chance anche al giovane Federico Ficetti, 18 anni compiuti un mese fa. L’ultimo minuto di gioco fa alzare tutto il pubblico in piedi, e Pagliari ringrazia con la tripla del 77 – 61 proprio sul suono della sirena finale.

Al Vigevano non è bastata la buona vena di Zaccariello, Ferrari (pur con 10 punti alla fine) ha messo dentro solo un canestro su quattro e addirittura uno su nove da tre punti. Anche Bertolazzi non ha trovato spazio, ben imbrigliato dalla difesa di casa, cercando dalla distanza i suoi nove punti.

“Una gara vinta grazie alla tecnica e alla determinazione” analizza il coach Crotti. “Abbiamo messo in campo una buona intensità e sfruttato bene il vantaggio di giocare in casa, chi scende in campo in trasferta paga sempre qualcosa: la fatica del viaggio, il fatto di giocare su un campo a cui non si è abituati”.

“E’ andato tutto nel migliore dei modi” aggiunge Paolo Mossi, “abbiamo messo la giusta intensità imponendo il nostro gioco. E poi questo pubblico fantastico ci ha dato veramente una mano. A volte capita che una squadra cali in intensità e anche il pubblico si sieda. Invece i nostri tifosi, quando hanno visto che stavamo rallentando un po’, ci hanno sostenuto e spronato a ripartire. E’ il lavoro migliore che possono fare i tifosi. E complimenti anche agli spettatori di Vigevano, che per tutta la partita hanno incitato la loro squadra. Ha funzionato molto bene la difesa, siamo stati bravi a prendere i rimbalzi e a non lasciare palloni agli avversari. Speriamo che l’infortunio a Calbini non sia nulla di preoccupante, perché è importante che tutta la squadra sia in buona condizione”.

“Ora ci godiamo questo momento” commenta il diesse Gabriele Martino, “siamo secondi in classifica. Io credo che sia la dimostrazione che questa è una buona squadra che dimostra il suo valore. Stasera abbiamo giocato alla grande, evitando gli errori fatti contro Cagliari, che abbiamo battuto lo stesso ma non giocando bene come oggi. Sabato saremo a Ozzano, campo difficile, ma per noi deve essere un’occasione per cercare di conquistare altri due punti e restare agganciati alla vetta della classifica”.

Il tabellino:
Tirreno Power Vado Ligure – Miro Radici Finance Vigevano 77 – 61
(Parziali: 26 – 18, 47 – 32, 58 – 46)
Tirreno Power Vado Ligure: Benedusi 4, Ficetti, Calbini 7, Baggioli 2, Pagliari 14, Mossi 20, Trionfo 6, Gironi 8, Guerci 16, Bianchini ne. Allenatore: Alessandro Crotti.
Miro Radici Finance Vigevano: Panzini ne, Politi 2, Ihedioha 9, Bertolazzi 9, Cavallaro, Ferrari 10, Zaccariello 14, Ghersetti 8, Colombo ne, Banti 9. Allenatore: Luigi Garelli.
Arbitri: Pasquale Pecorella (Trani) e Corrado Triffiletti (Messina).

I risultati della 6° giornata:
Jesolo San Donà di Piave – Nobili Castelletto Ticino 63 – 64
Vem Sistemi Forlì – Agricola Gloria Montecatini 95 – 91
Tirreno Power Vado Ligure – Miro Radici Finance Vigevano 77 – 61
Banco Sardegna Cagliari – Intertrasport Treviglio 54 – 58
Paffoni Omegna – Assigeco Casalpusterlengo 95 – 78
Siram Fidenza – Sil Lumezzane 84 – 83
Witor’s Cremona – Pentagruppo Ozzano 86 – 76

In classifica regna l’equilibrio: ben 6 squadre sono appaiate a quota 8, all’inseguimento della capolista Forlì:
1° Vem Sistemi Forlì 10
2° Assigeco Casalpusterlengo 8
2° Miro Radici Finance Vigevano 8
2° Siram Fidenza 8
2° Paffoni Omegna 8
2° Intertrasport Treviglio 8
2° Tirreno Power Vado Ligure 8
8° Agricola Gloria Montecatini 6
8° Nobili Castelletto Ticino 6
10° Jesolo San Donà di Piave 4
10° Witor’s Cremona 4
12° Banco Sardegna Cagliari 2
12° Pentagruppo Ozzano 2
12° Sil Lumezzane 2

Nella 7° giornata la Tirreno Power Riviera giocherà in trasferta nel palasport di Ozzano Emilia, sabato 15 novembre, alle ore 20,30, per sfidare il Pentagruppo Ozzano che ha assoluto bisogno di punti per lasciare l’ultimo posto in classifica.

Alcune immagini della partita di ieri tra Riviera Vado Ligure (maglia biancorossa) e Vigevano (gialloblu):

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.