Cronaca

Allarme autobomba al tribunale di Imperia: la vettura rubata ad Alassio

Artificieri

[image:9571:r:s=1]Imperia. Un’autobomba è stata scoperta questa mattina di fronte ad un’uscita secondaria del tribunale di Imperia. La vettura, una Fiat Punto con a bordo alcune bombole di gas e un innesco, è targata Savona: risulta rubata due giorni fa ad Alassio. Una guardia giurata impegnata nel giro mattutino di ispezione, intorno alle 7, ha notato la macchina parcheggiata accanto ad un muro.

Il cancello nei pressi del retro del palazzo di giustizia pare sia stato manomesso. Una lunga striscia di combustibile è stata accesa dagli ignoti attentatori per provocare l’incendio dell’auto e l’esplosione del carico di bombole, ma il fuoco ha raggiunto la fiancata del veicolo e, limitandosi ad annerirla, non si è propagato. La deflagrazione non è avvenuta per un soffio.

Sul posto sono accorsi gli artificieri della Polizia Scientifica di Genova per disinnescare l’auto esplosiva, gli agenti della squadra mobile di Imperia, il sostituto procuratore Filippo Maffeo ed il sindaco della città ponentina Luigi Sappa.

Le bombole di gas all’interno della vettura erano coperte da un lenzuolo, ma dal serbatoio fuoriusciva la benzina tracciando una linea di combustibile che è stato incendiato a distanza. Sono in pieno svolgimento le indagini da parte delle forze dell’ordine.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.