Cronaca

Finale, rapina con insulti razzisti: due ragazzi sotto processo

tribunale udienza

[thumb:413:l]Finale Ligure. Rapina aggravata dall’istigazione all’odio razziale. E’ il capo d’imputazione di cui dovranno rispondere due giovani ventenni che lo scorso settembre, su una spiaggia di Finale Ligure, hanno derubato un venditore ambulante nigeriano, accompagnando il reato con minacce e insulti per il colore della pelle. “Torna in Africa, nel tuo paese di m… Vattene, negro” sarebbero alcune delle espressioni utilizzate dai due ragazzi italiani, che sono ancora incarcere. Avevano agito con alcuni amici, che però non sono stati ancora identificati.

Secondo il difensore dei due giovani, Antonio Genovese, non sarebbe ravvisabile l’aggravante del razzismo: “Si tratta di un fatto in cui l’odio razziale non c’entra. Ci sono testimoni che dichiarano con sicurezza che uno dei due stava facendo il bagno”. Il processo è fissato il 21 ottobre al tribunale di Albenga.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.