Economia

Enit, Marzotto: “Agire sull’Iva per rilanciare il turismo”

“Sul turismo credo che occorra intervenire in materia di Iva. I nostri operatori la pagano piena, i competitori esteri un quarto. Così non c’é gara. Il governo dovrebbe valutare un’azione sia per il turismo congressuale sia per il turismo loisir”.

Lo ha dichiarato il presidente dell’Enit Matteo Marzotto, intervenendo oggi a Rimini alla XVII Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all’Estero. L’Italia, ha aggiunto, non ha sfruttato tutte le sue potenzialità di paese ricco di bellezze paesaggistiche e culturali.

Ci sono dunque molti margini di miglioramento. “La crisi finanziaria sta permeando l’economia reale dei paesi occidentali – ha detto Marzotto – ma occorre anche guardare il lato positivo del processo di redistribuzione della ricchezza che si sta manifestando in proporzioni mai viste. Si affacciano difatti sul mercato tre miliardi di persone, Cina, India, Russia, Sud America, e il 30% potrà presto disporre di mezzi per andare in vacanza. L’Italia ha molto da offrire a queste persone e in proposito le nostre Camere di Commercio all’estero possono fare moltissimo.

L’Enit lavora molto e molto bene con le CCIE – ha aggiunto – hanno infatti un ruolo importante per presidiare molte aree del mondo. Il coordinamento dell’Eni con le Camere di Commercio all’estero è una delle attività forse meno conosciute, ma certo più efficaci”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.