IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Centro Varaldo e PAL: la Provincia replica alle accuse sui costi eccessivi

Più informazioni su

Provincia. A seguito delle notizie apparse oggi sui mezzi di informazione e riferite ai costi del Centro Provinciale di Formazione Professionale “Varaldo” del Centro per l’Impiego di Savona e della sede del Settore Politiche attive del Lavoro, l’ente provinciale ha voluto puntualizzare alcuni aspetti.
I costi relativi al Centro Varaldo sono complessivamente di 16.800,00 euro annui per la pulizia dei locali e dei materiali di consumo per i servizi igienici, mentre sarebbe nullo il costo dell’affitto trattandosi di un locale di proprietà dell’ente.
“Sui costi riferiti al Centro per l’Impiego ed al Settore Politiche Attive del Lavoro nella sede di Via al Molinero di Legino, “tali costi, pari a e 78.000,00 annui sono da riferirsi non all’affitto, ma nemmeno solo alle pulizie, bensì ad altri servizi quali il riscaldamento invernale e il condizionamento estivo, la fornitura di acqua, energia elettrica per le diverse utenze collegate, manutenzione dei macchinari e dei locali, vigilanza e pulizia delle aree interne ed esterne, utilizzo aula magna ed altre aule dell’Ente Scuola Edile che, se pagate “ad uso” farebbero lievitare notevolmente i costi a carico dei cittadini. Il tutto calcolato per una superficie complessiva di circa 1000 mq”, sottolinea in una nota il PAL – Politiche Attive del Lavoro.
“Bisogna poi sottolineare – prosegue la nota – che il servizio del Centro per l’Impiego viene offerto ai cittadini di una consistente parte della provincia che confluiscono qui da un’area compresa tra Noli e Varazze, per cui non solo l’accoglienza (dimensioni, sicurezza, temperatura, luminosità ecc.) e la pulizia dei locali devono essere al massimo livello come per tutti gli uffici pubblici, ma ove possibile i cittadini vanno anche agevolati nel raggiungimento dell’ufficio pubblico stesso.
In questo senso crediamo che tutti possano convenire che la favorevole collocazione con ampio parcheggio gratuito per i cittadini, la vicinanza dal casello autostradale di Savona (non ci si deve immettere nel traffico cittadino e non si grava su di esso…), la fermata autobus prospiciente l’ingresso siano tutte facilitazioni per un’utenza già disagiata (in quanto senza occupazione) che si reca presso il Centro per l’Impiego in cerca di un lavoro”.
“Chi si esprime esclusivamente in termini di raggiungimento della minore spesa in assoluto farebbe bene a rivedere i propri parametri, dato che una spesa minore si può sempre assicurare dando anche un minore o più disagiato servizio ai cittadini. La Provincia di Savona crede sia importante dare, invece, il miglior servizio possibile al minor prezzo possibile per il livello qualitativo fornito: un concetto un po’ più evoluto che garantisce ai cittadini un servizio migliore ed il miglior rapporto qualità/prezzo del servizio offerto”.
“Come accaduto in passato chi “spara sul Varaldo” crede (o vuol fare credere) di abbattere una pericolosa tigre e invece sta puntando il fucile verso una rondine, senza nemmeno chiedersi perché vede una tigre che vola”, conclude la nota.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.