IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gsl, Cangiano: “Se chiude il reparto chiude l’ospedale”

Albenga. Ci hanno provato con la diplomazia, ma questa ha fallito. E ora ci sarà la chiamata alle armi, per evitare che il futuro dell’ospedale Santa Maria di Misericordia sia a rischio. E’ deluso e stupito ma per nulla domo, il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano. Dal vertice tra la Regione, i sindacati e i lavoratori di Gsl è emersa l’intenzione della giunta regionale di non prolungare ulteriormente la proroga concessa e di quindi di procedere con l’interruzione dell’attività del reparto di ortopedia dell’ospedale di Albenga a partire dal 31 luglio e (forse) per i tre mesi successivi. Una scelta che il primo cittadino ingauno non condivide affatto: “Speravamo che il buonsenso potesse prevalere. Invece pare proprio che sia stata presa la scelta peggiore. Ci hanno detto che lunedì verrà pubblicato un nuovo bando di gara, ma non si sa quando l’appalto verrà aggiudicato (le gare di questo genere sono molto lunghe e complesse). E intanto i dipendenti resteranno senza posto di lavoro, senza reddito e senza garanzie di futuro in quanto non avranno la continuità lavorativa. Intanto i chirurghi andranno ad operare altrove e il nostro ospedale non sarà in grado di dare una continuità assistenziale, cosa fondamentale per i pazienti e per la sua stessa sopravvivenza”.

Mostra tutto il testo Nascondi