IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il comitato parcheggi e i cittadini contro il Comune di Finale

Finale Ligure. “Se ne devono andare a casa”. E’ questo il leitmotiv che ieri sera ha accompagnato l’assemblea del comitato “Parcheggi come da legge”, l’associazione che riunisce i cittadini finalesi “scontenti” della politica dei parcheggi messa in atto dall’attuale primo cittadino e dalla sua amministrazione. Il comitato (che è nato a maggio e ad oggi conta mille e 340 associati) ha organizzato nella Sala Ricci di piazza Santa Caterina a Finalborgo un’assemblea pubblica per relazionare la cittadinanza circa l’attività svolta in relazione alla problematica inerente il piano parcheggi e su eventuali future azioni da intraprendere. La più rilevante di queste è la convocazione di un referendum consultivo per chiedere ai consiglieri comunali di portare in consiglio una mozione volta a sfiduciare il sindaco Ugo Fraschelli, “reo” di aver elaborato un piano parcheggi fortemente penalizzante per gli abitanti della cittadina rivierasca. L’assemblea ha visto la partecipazione di una folla di persone furiose nei confronti del Comune: tanti, tra commercianti e cittadini, sono intervenuti per protestare contro il progetto di riorganizzazione degli stalli blu messo in atto dal Comune. Tra i partecipanti anche alcuni membri delle minoranze consiliare, che hanno dato il loro appoggio al comitato e si sono detti pronti a sostenere l’iniziativa.

Mostra tutto il testo Nascondi