IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bomba di Andora, evacuazione e disinnesco: tutto liscio

Tutto è filato senza intoppi: la bomba della seconda guerra mondiale rinvenuta ad Andora è stata completamente disinnescata grazie a un lavoro attento e certosino. “La fase di despolettamento è terminata alle ore 11,16 – ha confermato il tenente Antonio Miccoli, comandante 115 Squadriglia Radar di Capo Mele – Gli esperti hanno già effettuato l’evacuazione delle due spolette, poi è iniziata la fase del trasporto. Abbiamo messo in campo le risorse umane migliori”. “Si trattava di un lavoro pericoloso, in primis per gli esperti artificieri e poi per la popolazione, ma il tutto si è concluso per il meglio – ha detto un sollevato Franco Floris, sindaco di Andora – Ricordiamoci che stiamo parlando di una bomba di dimensioni notevoli che è stata segata in due per togliere una spoletta interna: abbiamo affrontato un problema serissimo fin dai primi di aprile”. “Anche per noi questa è una giornata particolare, così come le ore che l’hanno preceduta – dice Fabio Curto, responsabile della protezione civile di Andora – Abbiamo svolto un lavoro capillare di controllo dei cancelli e di sgombero delle aree interessate nei 500 metri della zona rossa. In queste operazioni sono impegnati 108 volontari provenienti dalla provincia di Savona e, in parte, da quella di Imperia: 25 sono i volontari solo andoresi”.

Mostra tutto il testo Nascondi