IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un anno dopo: la borsa di studio in memoria di Janira foto

Parecchi eventi in ricordo di Janira si terranno questo weekend per non dimenticare mai

Più informazioni su

Janira nasce il 3 aprile 1996 a Pietra Ligure. Passa la sua infanzia a Vezzi Portio con i fratelli Kevin e Didier, frequenta l’Istituto Alberghiero di Finale Ligure, a diciassette anni entra a far parte della squadra di pallavolo di Finale, poi, finalmente, arriva il quinto anno di superiori.

Maturità, ambito diploma, chiamata dall’accademia di Costa Crociere, un sogno che si sta per avverare.

Un anno dopo: la borsa di studio in memoria di Janira

Invece no. Il 7 aprile 2017, cinquanta coltellate hanno messo la parola fine sulla vita di una ragazza di ventuno anni, desiderosa di lavorare e di aiutare gli altri collaborando con la Croce Verde.

Motivo: “Non voleva essere lasciato solo”.

Una morte violenta per aver voluto inseguire i propri sogni.

Per questo motivo, quest’anno, per non dimenticare, la famiglia di Janira, in collaborazione con la Croce Verde di Finalborgo, il comune di Vezzi Portio e l’associazione Lady Chef, ha organizzato parecchi eventi.

Oggi, sabato 7 aprile, in Piazza dei cannoni a Finale Ligure, gli studenti dell’Istituto Migliorini di Finale Ligure organizzano una vendita di torte il cui ricavato verrà utilizzato per una borsa di studio in nome di Jan.

Domani, 8 aprile alle ore 10 presso il cimitero di Vezzi Portio si terrà una messa seguita dall’inaugurazione di un monumento composto da 52 piastrelle di ceramica svolte da diversi artisti sul tema della violenza sulle donne.

Lunedì 9 aprile a Pietra Ligure, Janira verrà ricordata con la piantumazione di un piccolo albero di mimosa nel parco botanico di Salita al Trabocchetto alle ore 10,30.

La storia di Jan, come ha detto il fratello durante la Giornata Nazionale della violenza sulle donne, ha dato coraggio a tante vittime, perché nel ventunesimo secolo, inseguire il proprio sogno, non può essere impedito da pretese di possessione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.