IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’aria russa nuoce ai campioni? Ecco le maggiori delusioni riscontrate nel mondiale delle sorprese

Diverse nazionali ed alcuni giocatori non sono riusciti a convincere nonostante fossero stati annunciati come principali protagonisti

Più informazioni su

Tanto spettacolo nella Coppa del Mondo che si è svolta nel paese transcontinentale, ma quali sono state le principali delusioni? Analizziamole insieme partendo dalle nazionali che non sono riuscite a rispettare i pronostici:

– Germania

L\'aria russa nuoce ai campioni? Ecco le maggiori delusioni riscontrate nel mondiale delle sorprese

La nazionale allenata da Joachim Loew non è proprio riuscita ad ingranare in questa spedizione russa, dove aveva il compito di difendere il titolo mondiale conquistato quattro anni orsono. Una compagine allo sbaraglio anche per via di una preparazione atletica scialba ha realizzato l’impresa di farsi eliminare dalle modeste Svezia e Messico, dimostrando ancora una volta al mondo intero come nel calcio qualsiasi cosa possa accadere. Torna quindi d’attualità la “maledizione dei campioni”, che puntualmente colpisce le nazionali vincitrici dei precedenti mondiali estromettendole già dalla fase a gironi.

– Spagna

L\'aria russa nuoce ai campioni? Ecco le maggiori delusioni riscontrate nel mondiale delle sorprese

Le Furie Rosse, scosse dall’esonero del CT Lopetegui, hanno tentato di tenere a galla una nave piena di falle, mettendo sulla panchina il precedente direttore sportivo Fernando Hierro. Nonostante ciò, la Roja non ha mai convinto e, dopo aver raggiunto a fatica gli ottavi, è stata estromessa a sorpresa dalla modesta nazionale russa, scatenando la disperazione del proprio popolo. Ancora una volta quindi abbiamo potuto notare la caratteristica principale della rassegna continentale calcistica russa, ossia l’equilibrio in qualsiasi match.

– Argentina

L\'aria russa nuoce ai campioni? Ecco le maggiori delusioni riscontrate nel mondiale delle sorprese

Un tecnico incapace, un Messi opaco, scelte discutibili, un feeling con i propri giocatori mai sbocciato e una formazione rimaneggiata ad ogni partita: ecco le principali cause del disastro argentino in Russia, dove l’Albiceleste non ha mai realmente convinto. Tutti pensavano che la nazionale di Sampaoli sarebbe arrivata in fondo, ed invece ha rischiato di essere estromessa già nella fase a gironi dalla modesta Nigeria. Ci hanno pensato allora i francesi a mettere fine ad un’agonia durata anche troppo, per una compagine lenta e senza idee. Giusto così, ma la federazione adesso dovrà scegliere un allenatore di livello se vorrà riportare in alto un’Argentina così opaca.

– Serbia

L\'aria russa nuoce ai campioni? Ecco le maggiori delusioni riscontrate nel mondiale delle sorprese

Gli addetti ai lavori pensavano che fosse la maggiore indiziata al ruolo di outsider e invece, Kolarov e compagni, sono stati spazzati via da un’ottima Svizzera, conquistando la miseria di tre punti contro Costa Rica. Un Milinkovic-Savic mai brillante e poche idee per una nazionale ricca di talento, ma che fatica a trovare la giusta quadratura. Sicuramente i serbi ci riproveranno all’Europeo, con più esperienza e consapevolezza dei propri mezzi, per adesso però, restano un flop.

– Polonia

L\'aria russa nuoce ai campioni? Ecco le maggiori delusioni riscontrate nel mondiale delle sorprese

Si pensava che le aquile polacche potessero qualificarsi senza grattacapi, ma nessuno aveva fatto i conti con Giappone e Senegal, nazionali ricche di talento e con tanta voglia di emergere. Lewandowski e compagni hanno scoperto le potenzialità di queste squadre troppo tardi e, per colpa delle sconfitte contro la Colombia e la sorprendente squadra africana, hanno fatto anzitempo le valigie. Spenti e mai realmente in grado di giocarsela, i polacchi hanno deluso chiunque e, adesso, sono chiamati a riscattarsi.

Analizziamo ora i giocatori che hanno deluso maggiormente, senza lasciare il segno a Russia 2018:

– Mohamed Salah

L\'aria russa nuoce ai campioni? Ecco le maggiori delusioni riscontrate nel mondiale delle sorprese

Dato da tutti come candidato a essere il nuovo “Pallone D’oro”, l’attaccante egiziano ha dovuto fare i conti con l’infortunio riscontrato durante la finale di Champions, giocando tutte le sfide sottotono e senza mai brillare davvero. Nonostante le due reti realizzate non è riuscito a portare la propria nazionale alla fase successiva, certamente tradito dai suoi compagni, spenti e senza voglia di giocarsela fino in fondo. Momo dunque tornerà a casa con l’amaro in bocca e, nella prossima stagione, per riscattarsi, tenterà di conquistare ottimi risultati con il suo club.

– Robert Lewandowski

L\'aria russa nuoce ai campioni? Ecco le maggiori delusioni riscontrate nel mondiale delle sorprese

Dopo aver portato la propria nazionale a disputare la Coppa del Mondo a distanza di diversi anni, l’idolo dei tifosi polacchi non è riuscito ad aiutare i suoi durante la competizione. L’attaccante del Bayern è parso spento e senza idee, motivo per cui è stato criticato da molti ed etichettato come una delle maggiori delusioni di Russia 2018. Nemmeno un gol segnato, ma tante occasioni sprecate, questo il suo magro bottino.

– David De Gea

L\'aria russa nuoce ai campioni? Ecco le maggiori delusioni riscontrate nel mondiale delle sorprese

Ottima stagione e maglia da titolare conquistata per David che, dopo le prestazioni straordinarie con il Manchester United, era chiamato a ripetersi in Russia. Purtroppo per lui però non è stato così e, anche a causa sua, la Spagna è stata estromessa dai mondiali. Papere ed errori mostruosi lo hanno etichettato come portiere peggiore di questa competizione.

– Lionel Messi

L\'aria russa nuoce ai campioni? Ecco le maggiori delusioni riscontrate nel mondiale delle sorprese

Probabilmente all’ultimo mondiale con la maglia dell’Argentina, Lionel era chiamato a prendersi sulle spalle la propria nazionale, per riportare in patria una coppa che manca da ormai troppo tempo. Lui però tradisce il suo popolo, non riuscendo mai a traghettare i suoi verso il grande sogno. Un gol, un rigore sbagliato e tanta delusione, ecco il bagaglio di Messi ai mondiali di Russia 2018.

– Sergej Milinkovic-Savic

L\'aria russa nuoce ai campioni? Ecco le maggiori delusioni riscontrate nel mondiale delle sorprese

Il centrocampista esploso con la maglia della Lazio in questa stagione, aveva illuso i tifosi serbi di poter trascinare anche la propria nazionale a fasti memorabili. La realtà però, ci parla di un giocatore spento e mai realmente nel vivo del gioco della sua squadra, con cui non è riuscito a far scattare il giusto feeling. I numeri parlano chiaro: zero gol, zero assist e dei gran cinque in pagella.

Che ne pensate? Siete d’accordo con le nostre analisi? Oppure credete che altri giocatori o nazionali siano state più deludenti?

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.