Funzionario dei vigili del fuoco di Andora tra le macerie del terremoto di Arquata ricoperte dalla neve

Andora. Temperature da polo nord con le mani che ti si gelano appena le tiri fuori dal fuoristrada e accendi la torcia per fare luce tra le macerie delle case crollate una sopra l’altra. Ad Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, dal 2 gennaio scorso, operano un funzionario dei vigili del fuoco, l’andorese Alessandro Giribaldi e il suo autista, Fulvio Castellini. Un po’ come “fantasmi” girano in questo paese devastato dal terremoto a caccia di case che il sisma non ha abbattuto. Devono scrivere relazioni precise, documentarle nelle schede Aedes per conto del Dicomac di Rieti.

arquata del tronto

arquata del tronto